Michelin ha annunciato l'intenzione di diventare carbon neutral entro il 2050. Un progetto con vista sul futuro, da concludere fra trent'anni, e che avrà come tappe intermedie soluzioni necessarie come la riduzione del 50%, rispetto al 2010, di emissioni di CO2 nei propri stabilimenti, e aumentare del 40% la presenza di materie prime sostenibili nei propri prodotti, per raggiungere una quota del 100% proprio nel 2050.

Michelin, brevettato un motore posteriore che aiuta nelle manovre

I PROPOSITI DEL MARCHIO FRANCESE

Insomma, il marchio francese si prefigge di continuare nella propria offerta industriale tenendo doverosamente conto dele esigenze del pianeta e dell'ambiente. Lo vuole fare implementando l'efficienza dei propri processi industriali, espandensosi anche in settori diversi della mobilità, ma anche nella stampa 3D, nelle produzione mediche e nel sempre più in voga mercato dell'energia rinnovabile a idrogeno.

Prova Michelin Power Cup 2 e Power 5: gusto lungo

Michelin lo farà soprattuto nel modo che le è più congeniale, ossia realizzando pneumatici, impegnandosi anche a eliminare le emissioni nocive di CO2 associate alla realizzazione e al trasporto delle gomme. Il marchio finanzierà anche diversi progetti legati a questa tematica.