Il futuro delle due ruote viaggia spedito. Lo fa ancora più rapidamente, poi, se a dare un contributo con nuove soluzioni tecniche e ingegneristiche sono importanti aziende come Michelin.

La famosa casa produttrice di pneumatici, infatti, ha da poco depositato un particolare brevetto riguardante un piccolo motore elettrico alloggiato all'interno del parafango posteriore e che, se messo in commercio, potrebbe aiutare i motociclisti nelle manovre a bassa velocità e nelle fasi di retromarcia.

Kawasaki e la moto a tre ruote: cosa bolle in pentola?

ALCUNI DETTAGLI

L’idea alla base - da quanto si vede nelle foto pubblicate dai colleghi di Motorcycle.com - è piuttosto semplice: il dispositivo è dotato di un piccolo rullo alimentato da un motore elettrico a batteria autonoma e azionabile tramite apposito pulsante installato sul manubrio.

Premendo quest’ultimo, dunque, l’intero dispositivo dovrebbe essere in grado di inclinarsi, imprimendo forza al rullo, che a quel punto farà muovere il pneumatico posteriore in avanti o all'indietro grazie al motore elettrico da 3,6 V.

Ovviamente, ancora non si hanno a disposizione tutte le informazioni per quanto riguarda i tempi di messa in produzione e se, appunto, verrà concretamente sviluppato da Michelin. Tuttavia, la cosa certa è che, qualora fosse messo in commercio (vista la probabile compatibilità con la maggior parte dei forcelloni), tale dispositivo aiuterebbe i motociclisti ad eseguire manovre in punti stretti, parcheggi o anche semplicemente aiutare i meno esperti nello spostare la propria moto.

Flat Track 125, ripreso brevetto FB Mondial: fu errore