Royal Enfield, la prossima one-off è disegnata da uno studente italiano

Royal Enfield, la prossima one-off è disegnata da uno studente italiano

Alessio Ramundo, della NABA di Milano, è uno dei due vincitori del concorso "Style your Own - Student Design Competition": la Casa indiana realizzerà il suo Interceptor 650 ispirato alla livrea Martini Racing

Redazione - @InMoto_it

Royal Enfield ha annunciato i nomi dei due vincitori della prima edizione di "Style your Own - Student Design Competition", un concorso indetto dalla Casa indiana e rivolto agli studenti di diverse università e scuole di design europee che ha portato alla presentazione di più di 180 progetti individuali, creati con l'obiettivo di creare un prodotto che potesse essere attraente verso il pubblico/clientela dei più giovani. E lo ha fatto scegliendo quella che è stata la "migliore interpretazione" della Interceptor e della Continental GT. Uno dei due vincitori è italiano.

LE DUE MOTO VINCITRICI

Si tratta infatti di Alessio Ramundo, studente della NABA di Milano, che ha presentato un progetto per l'Interceptor 650 ispirato all'iconica livrea Lancia Martini Racing - gloriosa nella storia dei rally e non solo - che prevede l'utilizzo di componenti in plastica riciclata sulla sella per sensibilizzare sul tema della riduzione di impatto ambientale. Assieme al giovane studente milanese, a trionfare è stato Luke Robbins, della Coventry University nel Regno Unito, che si è invece aggiudicato il premio per la Continental GT 650 con una personalizzazione grafica contemporanea, giocata su una trama geometrica triangolare e una degradazione cromatica sui toni del blu e del verde.

VALORI, TRADIZIONE E INNOVAZIONE

Ad ogni studente sono stati forniti file di design multilivello modificabili con Photoshop creati dal Custom Design Team di Royal Enfield, con la richiesta di personalizzare in modo creativo il colore, gli allestimenti e la grafica di parti specifiche dei due modelli (equipaggiamento con accessori originali selezionati compreso). Per tutti i progetti sottoposti è stato richiesto di includere un "inspiration board" che illustrasse il processo creativo e di ricerca di ogni studente, durante il quale elementi ricavati dal ricco passato di Royal Enfield e da 120 anni di tradizione del marchio sono stati combinati con approcci di design innovativi.

MODELLI ONE-OFF

Una Giuria Europea composta da prestigiose firme giornalistiche del settore ha così incoronato vincitori Ramundo e Robbins. Le moto che hanno creato saranno adesso realizzate come modelli one-off presso il Centro Tecnico Royal Enfield, nel Regno Unito. I due vincitori avranno inoltre l'occasione di lavorare a stretto contatto con i team Product Design e Custom Design della Casa indiana per ottimizzare ulteriormente i loro concept e seguirne le fasi di produzione.

  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento