La H'ness CB350 sta riscuotendo un successo clamoroso nel mercato indiano, con Honda che grazie al modello ha saputo rilanciarsi con prepotenza del segmento delle classic. Da Tokyo hanno adesso deciso di continuare a sfruttare le qualità e i numeri della H'ness per realizzare un nuovo modello da destinare al solo mercato asiatico. Una nuova classic declinata in una inedita veste sportiva: CB350RS.

COSA CAMBIA FUORI

Base tecnica della H'ness, ma con qualche modifica evidente già dall'esterno. A partire dal posteriore, con il faro a LED posto sotto la nuova sella, accompagnato dagli indicatori di direzione anch'essi a LED. Rispetto al CB350, è più largo anche il pneumatico posteriore, dalle misure 150/70. A LED anche il faro anteriore, che accoglie un anello decorativo. Presente anche una piastra paramotore, forcella telescopica - con soffietti sugli steli -, e doppio ammortizzatore posteriore.

MOTORIZZAZIONE

Il telaio a doppia culla ospita il monocilindrico 348cc raffreddato ad aria da 20,8 cv e 30 Nm di coppia che spinge il modello, abbinato a un cambio a 5 marce. Honda ha inserito un nuovo terminale di scarico, verniciato in nero opaco. L'impianto frenante prevede doppio disco da 310 mm all'anteriore e 240 mm dietro.

DOTAZIONI E PREZZO IRRISORIO (IN EURO...)

Strumentazione spartana, con tachimetro analogico affiancato a un piccolo display. Tra le dotazioni di serie, la frizione antisaltellamento, traction control, l'ABS e il sistema HSVCH (Honda Smartphone Voice Control System), che in pratica collega lo smartphone alla moto. Moto che, considerando il mercato a cui è destinata, ha un prezzo che in Italia sarebbe decisamente conceniente: al cambio, 2.200 euro. Due, le livree disponibili: Radiant Red Metallic e nera misto al Pearl Sports Yellow. 

Honda H'ness CB350, anche una Scrambler