Kawasaki "Supercharged" Z H2 SE 2021: tutta grinta e tecnologia

Kawasaki "Supercharged" Z H2 SE 2021: tutta grinta e tecnologia

La maxi naked di Akashi si presenta nella variante SE: look immutato ma inedita colorazione nera-verde, vede nuove sospensioni Skyhook e ritocchi alla ciclistica

Redazione - @InMoto_it

Kawasaki guarda dritto al 2021, un nuovo anno che parla di novità. Per la Supercharged Z H2 la novità in questione è la variante SE. Poche le modifiche estetiche rispetto al modello di base: le sovrastrutture restano immutate, ma arriva una colorazione nera-verde con tanto di telaio verde metallizzato. A cambiare nella maxi naked è soprattuto la ciclistica. Vediamo come.

Kawasaki ZH2 SE 2021 FOTO

Kawasaki ZH2 SE 2021 FOTO

Nuova grafica e verniciatura per la Supercharged ZH2 SE. Il modello SE aggiunge ancora più grinta al concetto della Z H2.Questa nuova versione si impreziosisce di alcune caratteristiche chiave che la rendono una temibile pretendente al trono delle Supernaked

Guarda la gallery

Le novità

Un aspetto minimale, linee essenziali che si fondono con il telaio a traliccio e il motore sovralimentato (4 cilindri in linea da 998 cc che eroga 200 CV a 10.000 giri/min e 137 Nm a 8.500 giri/min), entrambi arrivati dalla Z H2. Novità per l’impianto frenante con pinze Brembo Stylema associate a una pompa radiale e sospensioni Showa semiattive che sfruttano la tecnologia Skyhook utile a modulare la forza di smorzamento e migliorare, in questo modo, il comfort di marcia.

Kawasaki Ninja ZX-10R 2021: svolta per la regina della SBK

Elettronica

Troviamo poi un display TFT collegabile tramite Bluetooth all’app Rideology: da qui è possibile gestire le informazioni della propria moto. L’elettronica si conferma di alto livello, non mancano, infatti, il controllo di trazione KRTC, l’ABS cornering KIBS e il quickshifter KQS. Sguardo anche alle luci, completamente a Led.

Kawasaki: nuovi colori e Euro5 per le 650 bicilindriche

  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento