La notizia della decurtazione dei punti dalla patente avverrà via mail. Ecco una delle novità più importanti per motociclisti e automobilisti che violano le norme del Codice della Strada. Ma come siamo arriva a questo nuovo meccanismo? La modifica rientra in quelle apportate dal DL Semplificazioni.

Patente A2 in vista? Ecco le moto migliori sul mercato

Tutto via mail

Con questa novità non si dovrebbe più correre il rischio di andare a zero punti sulla patente senza saperlo: la comunicazione di un’eventuale decurtazione, infatti, arriverà tramite mail. Niente più scuse, quindi, come il non aver ricevuto comunicazioni dalla motorizzazione o notifiche di contravvenzione per posta.

La comunicazione è effettuata attraverso il Portale dell’Automobilista a cui è richiesta la registrazione: scatta, quindi, l’(eventuale) invio all’interessato di una mail, a seguito della decurtazione del punteggio. Sempre sullo stesso portale, il cittadino può scaricare un’attestazione (in formato pdf) con il saldo del proprio punteggio e con le informazioni su tutte le variazioni avvenute, che siano decurtazioni o incrementi. Allo stesso modo, l’interessato ha la possibilità di scaricare l’attestazione con i dati di residenza, così come registrati nell’ANV, da esibire in caso di necessità (alcune modifiche riguardano, infatti, anche il trasferimento di residenza dell’intestatario di un veicolo: la variazione di residenza viene ora registrata esclusivamente nell’ANV senza rilascio al cittadino di alcuna attestazione, come avveniva in precedenza).

Infine, utilizzando l’app iPatente è possibile ricevere sul proprio cellulare, abilitandolo, la notifica di avvenuta decurtazione dei punti.

Rinnovo patente ed esami di guida: la Motorizzazione fa chiarezza