Nuovi colori in arrivo per la Ninja ZX-6R. La Supersport di Kawasaki è pronta a debuttare (sabato 1 agosto) con la livrea KRT che richiama i mezzi impegnati tra le derivate di serie. L'anteprima arriva dal Giappone dove è stata mostrata la nuova colorazione che la media supersportiva Ninja, rinnovata nel 2019, propone per il 2021.

TECNICA INVARIATA 

Confermato il 4 cilindri in linea da 636 cc con una potenza massima di 130 CV a 13.500 giri/min e un picco di coppia pari a 7,8 Nm a 11.000 giri/min. Adotta il cambio elettronico quick-shifter KQS (solo in salita) di serie. Sul fronte dell’elettronica, in elenco compaiono anche il controllo di trazione KTRC, settabile su 3 livelli di intervento, un ABS “sport-oriented” e la possibilità di scegliere tra due diversi Power Mode: Full Power e Low Power, quest’ultimo utile in caso di pioggia o fondi stradali incerti. La strumentazione è caratterizzata da un grande tachimetro analogico affiancato da spie di avviso su un lato e da un indicatore di posizione del cambio e da uno schermo LCD multifunzione dall'altro. Tra le info, un indicatore del livello del carburante e la funzione di autonomia residua.

Per quel ch riguarda la ciclitica spiccano il telaio doppio trave perimetrale e la forcella Showa di tipo Big Piston con la regolazione di precarico e smorzamento (compressione ed estensione) separati. La frenata è affidata a pinze monoblocco Nissin ad attacco radiale che mordono dischi a margherita da 310 mm all'anteriore. La Ninja ZX-6R pesa 196 Kg in ordine di marcia. I Bridgestone Battlax Hypersport S22, infine, sono stati scelti come pneumatici di primo equipaggiamento per questo modello.

Kawasaki: ecco la super Ninja ZX-10R KRT WSBK Replica