Mentre ancora impazzano i dibattiti sulla decisione dell’UE di fermare i motori tradizionali dal 2035, così da dare la sferzata definitiva all’elettrificazione, c’è chi come Go Smart Go Green - primo tour nazionale dedicato alle tematiche di mobilità green – tenta già di promuove l’uso dei mezzi elettrici nei centri cittadini. E lo fa soprattutto grazie alla presenza durante il tour del settore tecnico della FMI e delle principali Case che metteranno a disposizione i loro mezzi per i test ride.

Energica: dopo il +91% del 2020 si cresce ancora

Il tour dedicato alla mobilità green

La prima tappa del tour nazionale, che si estenderà anche a tutto il 2022, partirà da Treviso il prossimo 25-26 settembre. Per due giorni, quindi, il centro storico, le piazze e i bastioni della città veneta faranno da palcoscenico ideale a quanto di meglio la mobilità elettrica può ora offrire: dalle biciclette e i monopattini, passando per le auto i quadricicli elettrici e, naturalmente, le motociclette.

Siamo orgogliosi del fatto che, proprio da Treviso, parta questa iniziativa itinerante per la promozione della Mobilità Green”, ha spiegato il sindaco di Treviso, Mario Conte. “I mezzi ad emissione zero, elettrici e a pedalata assistita stanno cambiando il modo di approcciarsi alla mobilità, con una maggiore attenzione all’ambiente e all’ efficacia degli spostamenti”.

Occhio di riguardo per le due ruote elettriche

Tanti gli espositori, eccellenze italiane e non solo, della mobilità green che coloreranno l’Eco Village presso le Mura di Treviso. Le aree espositive si divideranno tra le quattro e le due ruote, con particolare attenzione proprio a queste ultime. Piazzale Burchiellati, infatti, per la giornata di domenica sarà il cuore della scuola formativa FMI con un’area test e attività dedicate alle motociclette elettriche, dalle minimoto, agli scooter, alle moto, mentre l’off-road elettrico troverà la sua massima espressione in un percorso riservato al fuoristrada presso il Bastione San Marco.

Sempre in Piazzale Burchiellati, poi, ci sarà l’area test E-bike per le biciclette elettriche e i monopattini, mentre nell’area di piazza Matteotti, adiacente a piazza del Grano sarà dedicata alle auto e ai quadricicli elettrici.

La Federazione Motociclistica Italiana - ha spiegato il Presidente della FMI, Giovanni Copioli -, da sempre attenta ai temi relativi alla mobilità, ha aderito con entusiasmo a questa nuova manifestazione di Treviso. Vogliamo essere presenti con i nostri corsi di avviamento, i nostri tecnici e la nostra esperienza. Sarà un’occasione per farci conoscere ad un pubblico ancora più vasto”.

Corsi guida moto: tutto quello che c'è da sapere