BMW CE 04: svelata la versione definitiva

BMW CE 04: svelata la versione definitiva

Arriva l'atteso e originale scooter elettrico di BMW destinato ad esplorare un nuovo capitolo per la Casa dell'elica. Design e soluzioni all'avanguardia per un prodotto che guarda alla mobilità del futuro. Scopriamolo nel dettaglio

Nicola Andreetto

Come vi abbiamo anticipato ieri in questo articolo, il nuovo BMW CE 04 è da oggi realtà! La Casa bavarese ha tolto ogni mistero sul nuovo scooter 100% elettrico che già da tempo ha destato curiosità per il suo design e l'alto livello di connettività. Dopo il prototipo Concept Link del 2017 e il Definition CE 04 del 2020, questa è la versione definitiva che vedremo a breve sulle strade delle nostre città. Se l'aspetto non differisce dall'ultimo prototipo, rimanevano finora oscure le sue reali doti tecniche e finalmente possiamo conoscerle assieme.

Pronto a scatti brucianti

Partiamo per prima cosa dal motore. Si tratta di un magneti permanenti raffreddato a liquido, soluzione che sicuramente andrà a tutto vantaggio del rendimento. Due le potenze tra cui scegliere: 31 kW (42 CV), che offre uno spunto 0 - 50 km/h in appena 2,6" oppure limitato a 23 kW (31 CV) per la guida con patente A1. Per entrambi la velocità massima è di 120 km/h, ma a cambiare come vedremo più avanti è l'autonomia.

Particolarità da non sottovalutare è anche il posizionamento del propulsore: è installato centralmente nel telaio e la trasmissione alla ruota avviene tramite cinghia, ben integrata in un lungo monobraccio oscillante. Le geometrie ci fanno presagire delle buone doti dinamiche.

A proposito di telaio, si tratta di una struttura in tubolare d'acciaio. Davanti troviamo una forcella con steli di 35 mm praticamente celata alla vista dal design stesso dell'avantreno. Dietro, invece, opera un monoammortizzatore regolabile. Gli pneumatici sono da 120/70 67H e 160/60 56H entrambi su cerchi da 15 pollici.

Le stesse celle della BMW iX

Ma quando si parla di elettrico si sa che l'elemento nodale è il pacco batteria. Sul BMW CE 04 lo troviamo in una posizione molto bassa e centrale proprio per abbassare le masse e migliorare il piacere di guida. Si tratta di una batteria ovviamente agli Ioni di Litio e in particolare utilizza le stesse celle della nuova BMW iX a dimostrazione di un passaggio di know-how tra i reparti auto e moto del marchio tedesco. La capacità è di 60,6 Ah (8,9 kWh) per un'autonomia di 130 km nella versione standard e 100 in quella per patente A1.

La ricarica può avvenire sia alla normale presa domestica sia alle wallbox o alle colonnine tramite il dispositivo di bordo da 2,3 kW con un tempo di 4 ore e 20' per passare dallo 0 al 100%. Nella lunga lista di optional troviamo però un caricatore rapido da 6,9 kW che riduce notevolmente i tempi portandoli a 1 ora e 40 minuti sempre per lo 0 - 100, ma a soli 45' se - come avviene nella maggior parte dei casi - si passa dal 20 all'80%. Inoltre è possibile usufruire del programma BMW Charging per avere sempre la possibilità di ricaricare.

La dotazione è ovviamente ai massimi livelli. Il primo elemento a balzare all'occhio è di certo l'ampio display TFT da 10,25" che integra anche la navigazione. Troviamo poi l'illuminazione full led con la possibilità di scegliere in optional anche la luce di svolta adattiva Headlight Pro e le funzioni "Welcome" e "Good Bye" che ancora non conosciamo ma ci incuriosiscono.

Elementi distintivi del BMW CE 04 sono sicuramente la sella "galleggiante" che può essere spostata per consentire al guidatore di personalizzare la propria posizione e il vano porta casco posto lateralmente.

Prezzo e disponibilità del nuovo BMW CE 04 non sono ancora stati resi noti, ma non ci sarà ancora molto da aspettare per poterlo vedere, provare e accessoriare a piacere attingendo da un nutrito catalogo di optional dedicati.

  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento