Poco tempo fa abbiamo parlato della nascita di un Consorzio delle Batterie Intercambiabili, l’accordo tra KTM, Honda, Yamaha e Piaggio per gestire in cooperazione l’utilizzo delle batterie dei propri modelli. In Austria, però, l’azienda di Steven Pierer non si limita a questo accordo ma rinforza la sua posizione sul tema dell’elettrico annunciando una nuova collaborazione con Varta.

KTM CON VARTA PER LE BATTERIE

Varta è il produttore tedesco di batterie per elettrodomestici, un marchio molto diffuso anche in Italia. Qualche giorno fa, sulla rivista tedesca WirtschaftsWoche, ha annunciato il suo ingresso nella mobilità elettrica automotive. Il giorno dopo, l’ufficialità: KTM e Varta insieme per co-sviluppare una piattaforma di batterie per moto elettriche.

DA INIZIO A FINE CICLO

L’ambito della partnership è il segmento da 48 volt con potenza fino a 20 kW. KTM e Varta intendono coprire l’intero ciclo di vita delle pile, dalla prima volta che saranno inserite su una moto fino a esaurimento energia, con lo studio delle possibilità di riciclo e recupero di quelle esaurite. Oltre alla questione delle emissioni inquinanti, infatti, la mobilità elettrica ha davanti a sé il problema di gestire lo smaltimento delle batterie, che non possono essere trattate come normali rifiuti da discarica.    

Le moto elettriche dovrebbero fare rumore?