Caro benzina, prorogato il taglio delle accise fino al 21 agosto

Caro benzina, prorogato il taglio delle accise fino al 21 agosto

La scadenza per lo sconto sul carburante (prevista il 2 agosto) è stata posticipata con un decreto interministeriale del Tesoro e del Ministero della transizione ecologica

Redazione - @InMoto_it

Con la crisi di Governo era difficile fare ipotesi su una misura del genere (nonostante alcune voci la dessero per certa) e poi la conferma. Con un decreto interministeriale del Tesoro e del Ministero della transizione ecologica il taglio delle accise (in scadenza il 2 agosto) è stato prorogato fino al 21 agosto. Una misura che ha come obiettivo quello di contenere il prezzo del carburante, alle stelle ormai da molti mesi e che grava fortemente sulle tasche degli italiani. 

Una proroga a breve termine

Negli ultimi giorni, c’era chi addirittura parlava di una proroga di oltre due mesi, dando ottobre come mese di riferimento. Per il momento, invece, il Governo ha deciso di posticipare il taglio delle accise, con il conseguente sconto del prezzo di benzina e diesel alla pompa, al 21 agosto, forse in virtù del fatto che il costo mensile di questo taglio è di circa 1 miliardo di euro e si è preferito procedere con una misura a breve termine nell’attesa di capire cosa succederà ai vertici dello Stato, considerata la delicata posizione del premier Draghi. Con questo taglio, ricordiamolo, un litro di benzina costa circa 30 centesimi in meno (al momento siamo sui 2 euro circa), ma senza questo sconto i prezzi torneranno altissimi, più di quanto già non lo siano. 

STOP VEICOLI ENDOTERMICI, EUROPA: ENTRO IL 2030 RIDUZIONE DEL 55% (E NIENTE PROROGHE)

  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento