Rewind, regine del passato: quando le enduro on-off erano "mono"

Rewind, regine del passato: quando le enduro on-off erano "mono"

Moto versatili e pronte a tutto, ecco sei protagoniste del mondo on-off di fine anni '80, accomunate dall'inossidabile motore monocilindrico

Redazione - @InMoto_it

Il boom dell'enduro ha avuto origine negli Stati Uniti, ma si è compiuto agli inizi degli anni '80 soprattutto in Francia ed Italia, e da qui è rimbalzato nel resto dell'Europa. Le Enduro, soprattutto quelle protagoniste di questo confronto "vintage", un tempo in voga sulle nostre strade, donavano (e donano) un grande indipendenza e duttilità negli spostamenti. Vere "cavallette" con le quali si cavalcava da soli per ore alla scoperta di posti affascinanti quanto ignoti ai più, ed assaporare il gusto dell'avventura anche se magari non più lontano dei confortevoli sentieri fuoriporta. Erano moto facili, divertenti e ben fruibili da larghi strati di pubblico.

Al cancello di partenza di quella nostra prova parallela c'era quanto di meglio offriva il mercato nel settore alle fine degli anni '80, e tutte moto caratterizzate dall'essere monocilindriche.

Voltiamo pagina e riscopriamole insieme!

1 di 7

Avanti
  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento