La moto col 21", solo off-road? Su strada spopola: ecco perchè

La moto col 21", solo off-road? Su strada spopola: ecco perchè

Un argomento dibattuto fra amici e compagni di uscita. Una misura, tipicamente fuoristrada, è spesso scelta da motociclisti che di off-road non ne hanno mai fatto

Tra i commenti sui social e nelle chiacchierate fra amici è un argomento dibattuto: perchè ci sono motociclisti che scelgono una moto con ruota anteriore da 21" nonostante facciano un uso della moto esclusivamente stradale? Tra chi critica e chi difende la scelta, proviamo a guardare oltre e a capire perchè la gente sceglie questo tipo di moto senza usarle per il motivo per cui sono stare pensate.

17, 19 e 21... cosa cambia

I motociclisti negli ultimi anni hanno scelto queste tre misure di ruota anteriore come principali, ed è su queste che si sviluppano i segmenti di mercato che vanno per la maggiore in giro per il mondo. Con il 17" si ha una moto puramente stradale, una ruota di questa misura garantisce appoggio, grip, feeling e stabilità ai massimi livelli sull'asfalto, e non c'è al momento scelta migliore per "sentire" la strada. Con il 19" non ci si allontana così tanto dalle moto con due pollici in meno in termini di feeling ad andature stradali, ma la posizione più alta in sella tipica di queste moto e la sezione inferiore degli pneumatici non permettono performance agli stessi livelli su asfalto, mentre in fuoristrada si comincia a ragionare offrendo sia grip che feeling maggiori su terreni sconnessi.

Con il 21" si ha una ruota fatta per il fuoristrada, alta e con una sezione sottile che permette allo pneumatico di copiare le asperità e gestire lo scivolamento, assorbendo pietre e buche con leggerezza e controllo con minore escursione della forcella rispetto ai diametri inferiori della ruota. Su asfalto è una scelta che non permette di avere un feeling totale, alleggerisce molto tutto l'anteriore che ad andature elevate ha la tendenza a "fluttuare", causa anche della lunghezza della forcella con escursione da "off" e dalla distanza del pilota dal perno della ruota. Eppure, nonostante la fisica imponga queste regole, le 21" di cilindrata media e alta spopolano fra mototuristi e semplici appassionati che usano la moto in contesto puramente stradale.

Comparativa Crossover Adventure 21": Aprilia Tuareg 660

Comparativa Crossover Adventure 21": Aprilia Tuareg 660

Condivide la piattaforma con le "sorelle" RS e Tuono, ma l'enduro media della Casa di Noale esprime le sue qualità soprattutto sullo sterrato, senza disdegnare i lunghi viaggi e le pieghe sull'asfalto. Design essenziale con doppia carenatura, cerchi fuoristradali da 21 e 18", sospensioni a lunga escursione da 240 mm, bicilindrico da 80 cv e 70 Nm con erogazione più corposa ai bassi regimi

Guarda la gallery

1 di 2

Avanti
  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento