500.000 km con una BMW K 1200 S: i risultati della prova al banco!

500.000 km con una BMW K 1200 S: i risultati della prova al banco!

Tanta strada per Francesco Loreti e la sua BMW K 1200 S; che abbiamo spedito direttamente al banco, per scoprire, dopo mezzo milione di km, se ha ancora CV da vendere

E invece il boxer non ti ha mai attratto? La RT, ad esempio, mi sembra particolarmente in linea con quel che cerchi...

"No, assolutamente. Di sicuro rispetto alla RT sarà meno agile, ma per me l’impostazione di guida della serie K, col suo passo lungo, che la rende stabile e rigorosa sui curvoni veloci, non si batte".  

Generalizzando, spesso la tendenza è quella di acquistare una moto, farci 20.000 km e poi cambiarla. Cosa spinge, invece, a sceglierne una e tenerla per 500.000 km?

"Avendo la possibilità economica di cambiare, di mio cerco sempre di assicurarmi il modello migliore per le mie esigenze. Ora, ti sembrerà strano, ma negli anni, non sono riuscito a trovare nessuna degna sostituta di questa K 1200 S. Per me rimane un riferimento attualmente insuperato. Senza parlare, poi, dell’affidabilità fuori dalla norma. Con la manutenzione ordinaria effettuata presso la rete ufficiale BMW, e l’ovvia sostituzione di componentistica che andava usurandosi, non ho mai avuto problemi importanti. Non c’è mai stato un viaggio, in questi lunghi anni, in cui - al netto di qualche piccolo inconveniente risolto nel mentre - non sia potuto ripartire.
Poi che ti devo dire, sono stato a Capo Nord 4 volte. Con un GS, non so se l'avrei fatto, con la K 1200 S, invece, è stato un gioco da ragazzi; e oggi ripartirei esattamente con lei, anche se ha 500.000 km". 

  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento