Nuova Triumph Tiger 1200: la svolta di Hinckley

Nuova Triumph Tiger 1200: la svolta di Hinckley

Motore, ciclistica, design: si è rinnovata completamente la enduro-crossover della Casa britannica ora con connotazioni Adventure ben più marcate rispetto al passato. Sono cinque le versioni

Redazione - @InMoto_it

Una Tiger tutta nuova. Dopo averne mostrato le forme in anteprima, Triumph lancia la versione definitiva della nuova maxi Adventure. La Tiger 1200 si presenta al via della stagione 2022 completamente rivista rispetto al passato.

PREMESSE IMPORTANTI

Triumph Tiger 1200 2022 FOTO

Triumph Tiger 1200 2022 FOTO

Una Tiger tutta nuova. Dopo averne mostrato le forme in anteprima, Triumph lancia la versione definitiva della nuova maxi Adventure. La Tiger 1200 si presenta al via della stagione 2022 completamente rivista rispetto al passato.

Guarda la gallery

Per arrivare a questi risultati ha Hinckley hanno lavorato su ogni comparto. Significativamente più leggera e molto più potente, con maneggevolezza e specifiche ai vertici della categoria, oltre a tutti i vantaggi delle prestazioni del motore T-plane di Triumph, la nuovissima Tiger 1200 punta senza mezzi termini - secondo le dichiarazioni della Casa -  ad essere la moto Adventure più capace, agile e manovrabile al mondo. Cinque son gli allestimenti previsti: GT, GT Pro e GT Explorer, più stradali, fino ai due allestimenti Rally e Rally pro per chi vuole un mezzo dalla caretteristiche più votate all'Off-Road. Le versioni Rally spiccano per la ruota anteriore da 21" e il serbatoio da 30 Litri (contro una misura di 19" all'avantreno e i 20 litri di capienza del serbatoio degli altre tre allestimenti). Sempre da 18" pollici il diametro del cerchio posteriore.

Il motore è il T-plane da 1160 cc accreditato di una potenza massima di 150 CV a 9.000 giri/min con una coppia che si attesta sui 130 Nm a 7.000 giri/min. Grandi doti quindi di erogazione il tutto in conformità con la nuova normativa Euro5 sulle emissioni inquinanti. La trasmissione resta ad albero mentre il forcellone monobraccio della precedente Tiger viene sostituito da uno a schema più leggero bi-braccio.

Caratteristiche tecniche

La nuova Tiger 1200 appare decisamente più snella della versione precedente, con un serbatoio più piatto, doppio faro Led anteriore e un nuovo pneumatico anteriore tubeless da 21” più grande dell'attuale da 19” (per la variante off-road). Sull'aspetto della Triumph Tiger 1200 rinnovata influisce anche il nuovo telaio ridisegnato in tubi d'acciaio. Il telaietto posteriore, invece, risulta imbullonato sulla struttura principale e non più saldato come in precedenza. Il peso oscilla tra i 240 Kg della versione GT ai poco più di 261 Kg per la Explorer Pro; mediamente si è avuta una cura dimagrante di circa 25 Kg. La nuova Tiger 1200 appare decisamente più snella della versione precedente, con un serbatoio più piatto, doppio faro Led anteriore e le nuove misure delle ruote. Sull'aspetto influisce anche il nuovo telaio ridisegnato in tubi d'acciaio. Il telaietto posteriore, invece, risulta imbullonato sulla struttura principale e non più saldato come in precedenza. 
A livello di sospensioni troviamo sistema semi-attivo con corsa di 200 mm per le versioni GT e 220 per le Rally, mentre i freni, dotati di sistema ABS Cornering, poggiano su raffinate pinze Brembo Stylema con dischi da 320 mm all'anteriore e 282 mm al posteriore.

RADAR SYSTEM

La GT Explorer e la Rally Explorer sono dotate del nuovissimo sistema Triumph Blind Spot Radar, sviluppato in collaborazione con Continental, che offre due importanti caratteristiche di sicurezza. Un radar è rivolto all'indietro per informare il pilota quando un altro veicolo si trova nel punto cieco ed un secondo (il Lane Change Assist), fornisce un avviso più evidente se il pilota indica di cambiare corsia o c'è un veicolo in avvicinamento.

Per quel che riguarda il pacchetto dei Riding Modes, sono disponibili fino a 6 modalità di guida (per le rally, 5 per le GT e 3 per la Standard), che regolano la risposta dell'acceleratore, l'ABS, il controllo della trazione e le impostazioni delle sospensioni. La modalità di guida Off-Road Pro, esclusiva dei modelli Rally Pro e Rally Explorer, è la configurazione fuoristrada più estrema di Triumph per avventure fuoristrada avanzate, con ABS e controllo della trazione disattivati e una mappa dell'acceleratore fuoristrada. La modalità Rain, inoltre, agevola al massimo l'intervento con potenza limitata a 100 CV per una maggiore sicurezza e controllo quando le condizioni sono compromesse.

I pacchetti elettronici sono così suddivisi:
Tiger 1200 Rally Pro and Rally Explorer adottano le opzioni Road, Rain, Sport, Rider-configurable, Off-Road and Off-Road Pro; la versione GT Pro e GT Explorer:
Road, Rain, Sport, Rider-configurable and Off-Road. Per la Tiger 1200 GT abbiamo le mappe Rain, Road and Sport. Come impone la new age delle strumentazioni, abbiamo un elemento TFT da 7" ed una ricca dotazione in fatto di infotainement.

Il prezzo per l'Italia non è ancora stato annunciato (in Inghilterra è di 14.600 sterline, circa 17.500 euro) e l'arrivo è previsto per la primavera 2022.

EICMA 2021: Crossover ed Adventure regine del Salone

  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento