Ruba un cellulare, poi tenta una (breve) fuga su uno scooter rubato

Ruba un cellulare, poi tenta una (breve) fuga su uno scooter rubato

A Firenze un 21enne è finito nei guai dopo aver tentato di rapinare un giovane del suo telefonino, insieme a un complice. I ladri però sono caduti dal mezzo...

Redazione - @InMoto_it

Prima il furto di un cellulare e poi la fuga su uno scooter rubato. Ecco la “combo” di una delle ultime notizia di cronaca che arriva da Firenze. Protagonista della vicenda, un 21enne che è poi stato fermato e denunciato dalle forze dell’ordine. Eppure all’inizio sembrava che si trattasse di un normale incidente stradale, come purtroppo se ne vedono tanti. Ma ecco i dettagli.

BOLOGNA, ARRESTATO IL LADRO SERIALE DI HONDA SH

I fatti

L’episodio è avvenuto nella mattina del 3 dicembre, in viale Corsica. Qui è intervenuta una pattuglia della polizia a seguito della segnalazione di un incidente dove erano rimaste coinvolte due persone a bordo di uno scooter. Ricostruendo la dinamica, gli agenti hanno scoperto che il conducente del mezzo era fuggito subito dopo l’impatto. Sul luogo dell’incidente, invece, erano rimaste due persone: il passeggero e un altro giovane residente. Il primo, un 21enne, è poi risultato essere l’autore di un furto: questi, infatti, aveva provato a rubare il cellulare al secondo, con la scusa di dover far un’importante telefonata. Una volta ottenuto il telefono è salito sullo scooter con il complice già pronto a partire. La fuga, però, è durata poco: i due ladri, nella foga di scappare, hanno perso l’equilibrio e sono caduti. Uno di loro è riuscito a darsela a gambe, mentre l’altro è rimasto bloccato e poi fermato dalla polizia, una volta ricostruita la dinamica. Ma c’è di più: il mezzo è risultato rubato. Per lui denuncia per ricettazione e furto.

FURTI MOTO E SCOOTER: 70 AL GIORNO NEL 2020

  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento