Gionata Nencini, classe 1983, ha scelto presto di essere un moto-viaggiatore: è partito a 21 anni dall’Italia in sella ad una Honda Transalp di terza mano con in tasca 2.200 euro spinto dal desiderio di scoprire il mondo. Non aveva competenze meccaniche né motociclistiche; non aveva visti, né carnet de passage, né la patente internazionale. Aveva però la certezza che la strada avrebbe generato gli strumenti per far fronte ai mesi di viaggio, alla distanza da casa e alle spese previste. Ha avuto fiducia in se stesso e ha capito che se la sarebbe cavata confidando che il viaggio gli avrebbe insegnato e indicato cosa fare.

Il suo viaggio è durato dieci anni, durante i quali ha realizzato il suo sogno visitando 50 paesi, vivendo in 7 di questi, toccando 4 Continenti e percorrendo 270.000 km in solitario.

Questo il suo esordio. Poi ha intrapreso altre avventure per visitare zone che non aveva visto o per percorrere strade di paesi a lui ancora sconosciuti. Ma adesso ha pensato di tornare in Nepal e di condividere, con chiunque abbia voglia seguirlo, le emozioni di quei paesaggi. Dal 7 al 20 ottobre ha organizzato un raid lungo una strada asfaltata, la F042, che esplora il monte dell'Annapurna e il Mustang fino al Tibet. 

“Le influenze religiose e culturali sono molti evidenti e rendono questa zona magica e misteriosa. Scoprirla per la prima volta in moto è stato un momento speciale del viaggio ed è per questo che ogni volta ci torno con grande gioia”, dice Nencini. ”Le strade sinuose che si svolgono fra le vette innevate, le valli, i fiumi, i ponti sospesi, le pozze, lo sterrato, i colori e le cascate sono solo un breve riassunto di quello che il Nepal può offrire se scoperto in moto”.

ITINERARIO – Attraversata del massiccio montuoso dell'Annapurna, tra i più alti del mondo (con vette oltre gli 8.000 metri), accesso esclusivo alla regione del Mustang, visita di Pokhara, del sacro tempio di Muktinath, delle mitiche Grotte di Choser (o Grotte Celesti); dopo il passo tibetano di Kora-La, discesa di quasi 2.000 metri in un solo giorno, tra strapiombi e viste mozzafiato, per arrivare a Tatopani.

TI POTREBBE INTERESSARE - VIAGGIA CON INMOTO 2018

PREZZI – La quota di partecipazione è di € 3.200 per il pilota e di € 1.900 per il passeggero. Sono inclusi i trasferimenti da/a l'aeroporto, noleggio di moto Royal Enfield Himalayan o di altra moto da 500 cc per i giorni di viaggio (dal 3 al 12 ottobre); Hotel e colazione a Kathmandu e Pokhara; trasferimenti da/a Kathmandu/Pokhara; lodges/G.House con colazione e cena (dal giorno 3 al giorno 12); carburante e pezzi di ricambio per il viaggio; veicolo di supporto per bagagli e parti di ricambio o carburante; tutti i permessi necessari per il viaggio; permessi (ACAP-TIMS) del valore di € 500 per accedere al Mustang; kit medico per il gruppo; meccanico con un assistente; moto guida (nella persona di Gionata Nencini); guida aggiuntiva per entrare in Mustang (con mandato del Governo); visita a Pokhara il 7° giorno in un veicolo con aria condizionata; montaggio video full hd inviato a casa dopo il tour; polo omaggio e gadget; sconto speciale per il tuo prossimo tour/noleggio.

Non sono inclusi: assicurazione medica e annullamento viaggio; visti e vaccini; pasti non menzionati e bevande alcoliche; pedaggi, parcheggi, taxi, mance e spese personali; voli aerei (disponibile, chiedere supplemento).

Per maggiori informazioni si può scrivere a: gionata@exclusivemotorcycletours.com.