Da Roma a Monte Livata. 157 chilometri da fare con tranquillità, senza smanettate. In compenso l’itinerario sarà super panoramico e con tante belle curve.

Il 27 Giugno

Appuntamento sabato 27 giugno a Roma, alle 9.30 del mattino, al Monte Carlo Caffè, in via Tiburtina 1495. Appena fuori dal Grande Raccordo Anulare, a un passo dall’Autostrada A24, pronti a fuggire dal traffico.

“Colazionati e benzinati”, pronti a partire in direzione dei Monti Simbruini.

Ci saranno gli amici motociclisti di Motoskills.it, ma anche qualcunodi noi di In Moto. Non mancherà qualche istruttore di guida sicura e di guida in pista, disponibile nel caso qualcuno volesse avere consigli. Il programma è una passeggiata tranquilla, alla portata di tutti, per amici vecchi e nuovi. Non sarà una smanettata.

Il percorso prevede un breve tratto di autostrada A24, fino al casello di Vicovaro/Mandela. Da qui, usciti sulla via Tiburtina, imboccheremo la strada per Orvinio, il comune più alto dei monti Lucretili (840 metri). Inizieremo il nostro percorso fra i boschi e le curve strette, prima di trovarci su altipiani dove il paesaggio si allargherà, consentendo al nostro sguardo di correre più lontano. Ci tufferemo ancora negli oliveti della Sabina, prima di salire ancora e svalicare verso il Lago del Turano, con una vista mozzafiato.

Ancora belle strade, curve su curve, boschi alternati a paesaggi più ampi. Da Arsoli a Subiaco, passando sotto Cervara di Roma. Siamo nella Valle dell’Aniene, sui Monti Simbruini, e preparatevi a salire lungo la celebre via dei Monasteri Benedettini, la SP45a, che percorreremo fino a Jenne. Di qui, una salita ripida nel bosco, e l’altopiano spettacolare di Monte Livata, punto d’arrivo del nostro giro.

Per il pranzo, avremo la possibilità di portarclo al sacco, o di prenotare una carbonara da asporto. A parte chi avrà fretta di andare via, sarà bello trovarsi a mangiare tutti insieme sul prato dei campi da sci. Un momento simpatico per conoscerci meglio.

L’uscita è totalmente gratuita

- È gradita la prenotazione a info@motoskills.it, comunicando anche un numero di telefono al quale rintracciarvi e mandarvi comunicazioni via WhatsApp.

 - Uscita per tutti, belli e brutti. Serve ovviamente un veicolo in buono stato, in particolare per quanto riguarda gomme, freni e luci. Un mezzo in grado di affrontare un giro su strade di montagna, per un itinerario che alla fine si svilupperà per oltre 200 km

- No smanettoni con voglia di smanettare, e moto in regola con il codice della strada. Si agli scarichi aftermarket, no al rumore eccessivo.

- Abbigliamento da moto idoneo per un giro di questo tipo. Il minimo comprende casco, giacca con paraschiena e guanti. Ovviamente anche pantaloni lunghi e scarpe chiuse. Portatevi una felpa, potremmo trovare aria fredda in quota. E, magari, un impermeabile di riserva

Per chi volesse prendere la carbonara d’asporto a Subiaco, sarà necessario prenotarla all’inizio del giro.

Detto questo, vi aspettiamo!