Si parte dal “Centro d’Italia” in provincia di Rieti e, passando per la “città dei Ciclopi” della Ciociaria, si arriva in un borgo duecentesco marchigiano: le atmosfere natalizie saranno grandi protagoniste nel fine settimana in tre suggestivi paesi della Penisola.

Fino al 6 gennaio “Le Officine di Babbo Natale” daranno il benvenuto ai visitatori ad Antrodoco. Nel borgo del reatino che sorge nel “cuore” geografico del nostro Paese, è stata allestita una tensostruttura riscaldata nella quale sono in programma spettacoli acrobatici, laboratori creativi, animazioni, proiezioni di cartoni animati e tombolate. Un vero e proprio villaggio del divertimento per i più piccoli, mentre per gli adulti è stato inaugurato un museo diffuso, un’esposizione pittorica nelle attività commerciali, e sarà possibile riscaldarsi e ristorarsi in diverse attività commerciali con aperitivi natalizi a base di prodotti locali e dolci come la copeta e gli amaretti. Giornate particolarmente ricche di eventi saranno quelle del 14 e 15 dicembre tra mercatini natalizi, laboratori di ceramica, spettacoli di giocoleria, arti circensi e teatro di strada, oltre a un percorso del gusto dedicato alle specialità dolciarie della tradizione locale. Il 22 dicembre sarà la volta del “salotto di Natale” e dell’officina di fotografia, mentre il 26 e 27 saranno giornate dedicate rispettivamente alle officine di canto e di teatro.

Riscendendo di qualche chilometro all’interno del Lazio, sarà festa fino al 12 gennaio ad Alatri con il Mercatino e la Mostra dei presepi artistici. Il Mercatino in Piazza Santa Maria Maggiore proporrà un ricco programma di spettacoli, giochi e delizie della cucina da assaporare oltre al il Presepe Vivente, la casa di Babbo Natale e l’arrivo della Befana. Al contempo, nella splendida cornice del Chiostro di San Francesco, tornerà l’appuntamento con la spettacolare Mostra dei Presepi Artistici: ad attendere i visitatori oltre 100 opere - di artisti locali e non solo - realizzate con svariate tecniche e materiali. Oltre al caratteristico Rione Piagge, ad Alatri meritano una visita il centro storico di impianto medievale con i suoi particolari vicoli, meritano una visita la Chiesa Parrocchiale di Santa Maria Maggiore e le Chiese San Silvestro e di San Francesco, con il misterioso affresco del “Cristo nel labirinto”; e ancora Palazzo Conti-Gentili, ornato da una grande meridiana murale e delle ottocentesche fontane monumentali, senza dimenticare l'Acropoli, nota come Civita, cinta da mura megalitiche all'interno delle quali svetta la splendida Porta Maggiore.

Spostandosi infine nelle Marche, Serra de’ Conti proporrà fino al 5 gennaio un fitto calendario di eventi per celebrare al meglio le feste natalizie. Nel paese in provincia di Ancona famoso per lo splendido centro storico di impianto duecentesco – nel quale spiccano il Chiostro di San Francesco annesso al Palazzo Comunale, il Monastero di Santa Maria Maddalena e il percorso panoramico di San Paterniano - ci sarà davvero l’imbarazzo della scelta tra spettacoli teatrali, peccati di gola, film, musica dal vivo e intrattenimenti per i più piccoli. E’ il caso – il 15 dicembre - del Natale in piazza con le letterine scritte dai bambini, e ancora del “Combat Folk” ( 21 dicembre) il concerto di Cisco insieme agli amici Luca Lanzi della Casa del Vento ?e Francesco Fry Monetti dei Modena City Ramblers. Tra proiezioni di film, vin blulé e tombola e polenta in piazza, sarà una buona occasione per visitare anche il Museo delle Arti Monastiche, una struttura unica nel suo genere che racconta oltre cinque secoli di vita claustrale attraverso gli oggetti della vita quotidiana e delle attività manuali delle monache. 

A cura di www.fuoriporta.org