Possessori di patente A1, se siete in cerca una 125 con cui sfogare la vostra passione per le moto vintage, la Brixton 125 in versione Felsberg può essere una scelta molto furba. Con soli 2.699 € f.c. (2.899 € con ABS) vi portate infatti a casa una piccola scrambler dall’aspetto curato, che potrebbe rivelarsi un ottimo inizio per la vostra carriera di motociclisti.

Qui teniamo a fare un piccolo inciso: consigliamo assolutamente di spendere quei 200 € in più per garantirsi la frenata, decisamente più sicura, garantita dalla presenza dell’ABS. La Felsberg è disponibile nelle colorazioni nera, verde e grigia come quella da noi provata.

PROGETTO AUSTRIACO

Figlie di un progetto della Austriaca KRS Group (proprietaria anche del marchio Lambretta), che ne studia il progetto per poi farle costruire in oriente, le Brixton sono tutte di piccola cilindrata, montano componentistica orientale a basso costo e per i propulsori monocilindrici adottano delle unità prodotte da Suzuki. Il 125 cc 4T a iniezione e raffreddamento ad aria della Felsberg sviluppa 11 CV he devono muovere i 134 kg di peso dichiarato.

Le ruote a raggi, con camera d’aria, arricchiscono l‘aspetto classico, mentre restano di livello basico, o se vogliamo molto tradizionale, la forcella e i doppi ammortizzatori posteriori.

CLASSICO E MODERNO

Fanno bella figura l’ampia sella con vere cuciture e il portapacchi posteriore in tubi in ferro, che insieme ai supporti per le borse laterali (non forniteci per la prova) fornisce spazio per trasportare eventuali bagagli. Un tocco di modernità arriva dall’ottica anteriore, che comprende una luce diurna e indicatori direzione a led. Caratteristiche della Felsberg sono la protezione a griglia sul faro anteriore e la piccola unghia aerodinamica, tanto piccola da non avere alcuna funzione pratica.

A pensarci bene le moto di un tempo erano solitamente molto basiche e prive di fronzoli, e la Felsberg le ricorda anche per questo. A parte alcuni particolari come i dischi freno, iniezione, strumentazione con piccolo pannello digitale e luci a led, potrebbe tranquillamente essere sbucata da un vecchio granaio dopo 50 anni di riposo sotto la paglia.

VITA FACILE

Sella bassa e manubrio alto come sulle migliori scrambler e peso contenuto facilitano i compiti a qualunque neofita, così come il docile motore, coadiuvato da una frizione facile da azionare e dal cambio a 5 marce dagli innesti precisi.

La Feslberg è adatta alla vita di tutti i giorni e a qualche ludica e tranquilla scampagnata, perché no con qualche tratto sterrato da percorrere rigorosamente piano per non mettere in crisi la ciclistica. Confortevole e ampia la sella, fornisce buona ospitalità anche al passeggero, mentre altrettanto non si può dire di propulsore e ciclistica, che soffrono la guida in coppia.

Top 5: ecco le 125 protagoniste del mercato moto 2019