PAGELLA SENZA SCONTI: TRIONFA LA S1000RR

Il punteggio finale della comparativa superbike 1000 2020 vede trionfare BMW: il motore pronto ma dolce, la ciclistica agile e l’elettronica evolutissima l’hanno resa irraggiungibile. Poco distante c’è Suzuki, premiata per il suo equilibrio e per il prezzo, seguita poi a ruota da Ducati. Honda e Aprilia hanno sofferto a causa del loro animo marcatamente racing, che in parte ha penalizzato anche Yamaha. Kawasaki è comoda e rassicurante, ma le manca il brio delle più moderne.

Qua sotto trovate la pagella finale con tutte le voci, i diagrammi di coppia e potenza e i dati che abbiamo rilevato nei test di accelerazione e ripresa.