Appena si guarda da vicino e si accarezza con mano la nuova arrivata di Royal Enfield, la Meteor 350, si pensa subito una cosa, ovvero che il cambio di passo attuato dalla Casa è ormai evidente. Un tempo le Royal Enfield erano, nel bene e nel male, moto antiquate fortemente legate ai modelli degli anni Sessanta. Avevano conosciuto gli aggiornamenti del caso ma... in fondo in fondo le care vecchie Bullet erano moto d'epoca. Certo questo ne sanciva allora come oggi un certo charme, ma i tempi cambiano e Royal Enfield, il marchio più antico in attività, è ora una realtà globale lontana anni luce da quella di un decennio fa.

Nuovo motore al debutto

Negli ultimi 5 anni è cresciuta a ritmi del 40% l'anno fino ad essere il leader nel segmento medio 250 - 750 cc ed oltre al centro tecnico di Chennai, ne ha uno a Bruntinghorpe nel Regno Unito. Ed è proprio un team di designer e ingegneri dei due centri ad aver lavorato unitamente al progetto di questa Meteor 350 che segna il debutto di un nuovo motore nodale per la prossima produzione Royal Enfield.

L'abbiamo provata in anteprima stampa, andiamo perciò a conoscere meglio questa debuttante nella nostra consueta video-prova!

Come è cambiata: Ducati Supersport