Vi ricordate la Honda CB250 Nighthawk? Arrivò sul mercato negli anni Ottanta e divenne rapidamente un modello molto popolare gran parte grazie alla sua maneggevolezza e all'affidabilità del bicilindrico parallelo da un quarto di litro.
Proprio la Nighthawk è stata scelta come base da due customizzatori greci, Mike e Tom di Urban Mechanics, per realizzare la loro ultima creazione: la Velos. Un nome in codice, perché Velos in greco significa ‘freccia’.

Il look è cambiato completamente, e adesso la Nighthawk sembra una scrabler, in linea con l’indole ‘leggera’ della moto.

La trasformazione

Mike e Tom hanno iniziato spogliando completamente la CB250 fino a portarla al solo telaio per lavorare sulle sospensioni. Le forcelle Showa di serie sono rimaste, ma sono state modificate e dotate di piccoli distanziali interni per precaricare maggiormente le molle.
Sul retro, gli ammortizzatori di serie sono stati sostituiti con nuove unità regolabili di K-Shock, un’azienda greca specializzata nella produzione di componenti di sospensione per moto e scooter di piccole cilindrate.
I cerchi di serie sono stati sostituiti con quelli a raggi, che montano gomme Continental Twinduro. “Sono i cerchi di una Suzuki TU, che abbiamo verniciato a polvere in argento satinato e ai quali abbiamo messo i raggi in acciaio inossidabile", affermano Mike e Tom in un’intervista con www.Bikeexif.com
Il serbatoio originale della Nighthawk è stato sostituito con uno leggermente più piccolo di una Honda 125, che ha una sagoma simile. Qui, al posto dei loghi Honda, sono stati applicati quelli di ‘UM’ in alluminio.

Per dare alla special la connotazione “a freccia" il pezzo forte è stato il parafango, realizzato a mano, completo di logo UM, a metà strada fra lo stile scrambler e il ‘becco’ moderno delle ADV. Sul posteriore, un parafango corto e rastremato.
"Volevamo sperimentare la creazione delle nostre luci posteriori e dopo alcuni tentativi ed errori abbiamo deciso di scegliere un pezzo in plexiglas trasparente tagliato al laser che ha un fanale posteriore a LED nell'estremità nascosta", affermano i due customizer.

Come ti cambio il look

Cercando di realizzare un faro più ribassato senza allontanarsi troppo dal classico look del faro rotondo, Mike e Tom hanno invitato i loro connazionali a C-Racer a dargli una delle loro mascherhe in plastica ABS che hanno continuato a modificare per ospitare un nuovo faro a LED.
Il ponte di comando è stato rivisto, con una serie di barre rinforzate in alluminio in stile MX verniciate a polvere in nero e nuove manopole. C'è anche una sella personalizzata con cuciture su misura che si raccorda bene fra il serbatoio davanti e il nuovo parafango posteriore. La pelle è quella usata principalmente negli yacht, con un rivestimento speciale per resistere alla luce del sole e al sale.

Lo scarico di serie fa spazio a un sistema completamente personalizzato. Il telaio e il braccio oscillante di serie sono stati verniciati a polvere in un nero opaco. Il serbatoio ora sfoggia una tonalità turchese scuro e i parafanghi sono decorati in argento satinato.
Insomma, un bel mix di antico e moderno in questa special di UM, che si colloca comunque nel genere scrambler vintage.

Novità al vertice di Honda Italia: Yusuke Kondo nuovo presidente