L’accoppiata britannica più intrigante degli ultimi anni si palesa in occasione del Salone della Moto di Milano: Aston Martin e Brough Superior, insieme, per dar vita ad una moto in edizione limitata capace di coniugare il design del celebre brand automobilistico e l'ingegneria di uno dei marchi leggendari dell’universo due ruote. Un po’ come mescolare James Bond e Lawrence d'Arabia in un unico cocktail.    

SI CHIAMA AMB 001 è il suo scopo è quello di sedurre gli appassionati dall’animo sportivo più attentI a stile ed esclusività. Primo step di un progetto più ampio, prodotta in soli 100 esemplari si propone come un pezzo di arte automobilistica per intenditori di motociclette. L’unione di due mondi, sotto il minimo comune denominatore di fascino e prestazioni. 

EICMA 2019 TOP 10: la nostra moto classifica

IL MOTORE è un V-Twin da 997cc, turbo supercharging, raffreddato ad aria e olio capace di sprigionare una potenza massima pari a 180 cv. Il telaio, frutto di un accurato studio di progettazione, sfrutta il motore come parte stressata,  mentre il telaietto posteriore è in fibra di carbonio con piastre in titanio. Fibra di carbonio anche per le carene, che all’anteriore “abbracciano” la pregiata forcella a doppio braccio oscillante. L’impianto frenante è di derivazione racing mentre il peso dichiarato della AMB 001 è di 180 Kg a secco.

LA MOTO viene costruita e assemblata a mano nello stabilimento Brough Superior di Tolosa, in Francia. Gli esemplari prodotti saranno solo 100, venduti ad un prezzo esclusivo come il binomio di questa partnership: 108.000 euro l’esborso richiesto per la AMB 001. Le prime consegne inizieranno dal quarto trimestre 2020.