Basta pronunciare il suo nome ad alta voce per provocare immediati brividi di piacere motociclistico a chiunque graviti nei dintorni. KTM rinnova la sua SuperDuke 1290 R rendendo la “bestia” ancora più performante.

Un importante refresh, a partire dall’inedito design delle sovrastrutture, che avvolgono il muscoloso bicilindrico LC8 da 1.301 cc e capace di erogare la potenza massima di 180 CV. Un dato interessante, soprattutto alla luce del dimagrimento generale della moto, che in quest’ultima incarnazione pesa 189 Kg (6 in meno rispetto al precedente modello).

EICMA 2019 con Inmoto: venite a trovarci

NOVITÀ ANCHE ALLA CICLISTICA, che vede l’arrivo di un nuovo telaio a traliccio in acciaio al cromo-molibdeno e di un telaietto posteriore in alluminio e materiali compositi; ma anche di un forcellone monobraccio con monoammortizzatore fissato a un nuovo leveraggio, sospensioni WP Apex completamente regolabili e impianto frenante Brembo con pinze Stylema. Il pacchetto elettronico, ulteriormente ottimizzato, vanta una piattaforma inerziale e sensore di piega 6D.