I tecnici di KTM sono intervenuti sulla 1290 Super Duke GT con l’intento di offrire un’interpretazione ancora più all’avanguardia di una moto sportiva ma adatta anche a percorrere distanze considerevoli.

LE NOVITA’ - Partendo dal bicilindrico LC8 V-twin a 75° da 1.301 cc, il motore della KTM 1290 Super Duke R, gli ingegneri della Casa Orange lo hanno sviluppato introducendo camere di risonanza modificate, valvole di aspirazione in titanio e una nuova mappatura per raggiungere i valori di 175 CV e 141 Nm di coppia. La potenza è sfruttabile in modo ancora più semplice grazie all’aggiunta del Quickshifter+, che consente cambiate senza frizione incredibilmente fluide, sia a salire che a scendere.

LA TECNOLOGIA - La KTM 1290 Super Duke GT adotta l’intera gamma dei sistemi elettronici sviluppati da KTM per offrire le migliori prestazioni e assistenza alla guida. Con la potenza frenante e il controllo di trazione sensibili dall’angolo di piega e numerosi– compresa la modalità opzionale ‘Track’ – l’elettronica mette i piloti in grado di sfruttare a fondo il potenziale della GT in un’ampia varietà di condizioni.

IL PONTE DI COMANDO - Il display TFT da 6,5” è posizionato dietro un nuovo parabrezza dalla profilatura aerodinamica, regolabile in altezza su diverse posizioni e più facile da azionare con una mano sola. A colori, il nuovo display è visibile anche in pieno sole e adotta una disposizione inedita delle informazioni, che permette di monitorare facilmente lo stato di tutti i sistemi della moto senza distrarre l’attenzione del pilota. Muoversi tra i diversi menu e funzioni è intuitivo e il controllo avviene grazie al tasto retroilluminato posto sul semimanubrio di sinistra, dove si trova ora anche il comando del cruise control.

IL LOOK - Il family feeling del frontale è inequivocabile ma al centro della rinnovata parte anteriore c’è un nuovo faro full LED. Il dissipatore di calore centrale in alluminio sorregge sei LED ultra-luminosi rivolti in avanti, mentre altri LED generano la luce diurna DRL che garantisce una miglior visibilità della moto da parte degli altri utenti della strada. E quando il viaggio si protrae anche dopo il tramonto, le cornering lights montate sui convogliatori ai lati del serbatoio illuminano l’interno della curva.

LE SOSPENSIONI - L’ultima generazione delle sospensioni semi-attive WP rappresenta il pacchetto più sofisticato offerto da KTM, con sensori ancora più potenti che analizzano le condizioni del fondo stradale per offrire precisione e maneggevolezza e in qualunque condizione di carico. Il precarico della GT può essere regolato con un bottone, senza bisogno di attrezzi.

Allo stesso modo si trasforma il comportamento delle sospensioni: Comfort, Street o Sport.

IL COMFORT - Le manopole riscaldate sono montate di serie e nei convogliatori ai lati del serbatoio sono stati ricavati due nuovi vani, che consentono di tenere a portata di mano un telefono cellulare o i documenti. Uno dei due lati prevede anche una presa USB per caricare i dispositivi preferiti durante il viaggio.

CONNESSA - Ad aggiungere ulteriore comfort sulle lunghe distanze provvede la connettività per lo smartphone KTM My Ride: la KTM 1290 Super Duje GT 2019 è ora compatibile con la navigazione, con indicazioni curva per curva riportate sul cruscotto e indicazioni audio in 5 lingue, attraverso l’app scaricabile separatamente. È anche possibile rispondere o rifiutare chiamate in arrivo, mentre l’identità del chiamante è visualizzata sul display, come pure muoversi all’interno di una playlist di musica preferita.

I COLORI - La nuova 1290 Super Duke GT viene proposta in due colori, bianco e nero. Disponibilità a partire da gennaio 2019. KTM annuncia che il prezzo di vendita verrà comunicato a breve.

KTM 1290 SUPER DUKE R – Nuovi colori e grafiche per la regina delle naked di KTM, capace di erogare ben 177 CV di potenza massima. La Super Duke R è ora proposta in due colori, bianco e nero.

Tra le caratteristiche il manubrio largo e basso, le pinze Brembo monoblocco, il MSC comprensivo di ABS cornering, le sospensioni WP top di gamma, il Quickshifter+ bidirezionale in opzione, il display TFT multifunzione e il faro anteriore a LED.

È previsto in opzione anche il “Track Pack” che include launch control per partenze brucianti, gestione della derapata, riding mode ‘Track’ e tre settaggi per la risposta alla manopola del gas. E come extra, il Track Pack comprende anche una modalità anti-wheelie indipendente, che rimpiazza quella standard del controllo di trazione.

L’opzione “Performance Pack” comprende la regolazione attiva del freno motore (MSR) e il Quickshifter+. L’integrazione smartphone e riproduttore audio KTM My Ride così come la chiave transponder KTM Race On. 
Anche per la versione R la disponibilità parte da gennaio 2019 e il prezzo di vendita non è ancora stato comunicato.