Presentata lo scorso anno, aveva destato curiosità perché è la prima naked “piccola” firmata dalla BMW e la conferma dell’attenzione, da parte dei colossi delle due ruote, verso i mercati emergenti desiderosi di mezzi facili da guidare, da gestire e soprattutto dai consumi contenuti. 

La BMW G310R, prodotta in India, “sbarcherà” a ottobre in Italia, ad un prezzo di 5.150 euro chiavi in mano. I suoi punti forti? Un motore monocilindrico raffreddato a liquido da 34 cv di potenza, dotato di cilindro inclinato, condotto di aspirazione posizionato nella zona anteriore e testata ruotata di 180 gradi. 

Il telaio è un tubolare rigido su cui sono fissati una forcella a steli rovesciati e un braccio oscillante. L’impianto frenante, montato su cerchi da 17”, vanta l’ABS di serie.