Commercializzato a partire dal 2012, lo scooter cittadino Honda ha sempre offerto elevata qualità costruttiva e proprio per questo uno stuzzicante “value for money”.
Il Vision 110, per il 2021, si presenta con un look aggiornato e una riduzione di peso di 2 kg che lo porta a quota 100 Kg con il pieno di benzina.

Honda Forza 125, il piccolo di casa si rinnova per il 2021

Honda Vision 110: come cambia

Arriva un nuovo telaio, denominato eSAF (enhanced Smart Architecture Frame) che sostituisce il precedente con struttura a trave dorsale inferiore. Il suo motore eSP (enhanced Smart Power) 2 valvole, iniezione elettronica, raffreddato ad aria da 109,5 cc è ora più leggero (solo 22 kg) e rispetta la norma Euro 5. Eroga una potenza di 8,7 CV (6,4 kW) a 7.500 giri/min, con una coppia massima di 9,0 Nm a 5.750 giri/min. E' più efficiente nei consumi del 5%, grazie anche al noto sistema Start&Stop.  Rispetto al modello precedente il consumo di carburante si attesta ora su 54,5 km/l nel ciclo medio WMTC. Grazie al serbatoio carburante da 4,9 litri, l’autonomia complessiva supera i 260 km.

Gli aggiornamenti prevedono anche l’introduzione di un nuovo quadro strumenti analogico con display LCD e l’intuitiva e pratica Smart-Key per attivare l’accensione dello scooter e l’apertura/chiusura dei vani (tra cui il vano sottosella di 17,7 litri).

Invariati nel design i cerchi in alluminio pressofuso da 16" all’anteriore e 14" al posteriore che montano rispettivamente pneumatici 80/90-16 e 90/90-14.

Il freno a disco anteriore da 220 mm è abbinato a un tamburo posteriore da 130 mm in configurazione CBS (Combined Braking System), assicurando in ogni momento una forza frenante uniformemente distribuita quando si agisce sul solo freno posteriore, particolarmente utile in caso di frenata d’emergenza.

Prova Honda Forza 750: in medio stat virtus! VIDEO