La collaborazione tra KTM e CFMoto continua dal 2017 e ora possiamo vedere i primi frutti del lavoro condotto a braccetto dai due Marchi. La CFMoto 800MT, derivata dalla KTM 790 Adventure, sta per arrivare sul mercato.

FORCELLONE E SERBATOIO

Il debutto era atteso proprio in questo periodo, ma sappiamo tutti dei gravi ritardi che ha subito la produzione mondiale di motociclette a causa dell’emergenza Covid-19. Bisognerà attendere un altro po’, ma il 2021 vedrà finalmente la nuova moto su strada. Il carattere è fortemente ripreso dalla KTM 790 Adventure, da cui MT800 riprende telaio, motore e sospensioni. Dove sono le differenze? Gli indizi portano tutti al forcellone oscillante e al serbatoio. La MT800 perde il sottosella e sceglie un serbatoio più classico, probabilmente per differenziare in maniera evidente le forme della nuova adventure bike rispetto al modello ispiratore. Anche i costi di produzione potrebbero aver influito sulla scelta.   

AUSTRIA-CINA ANDATA E RITORNO

Lo stile della MT800 è elegante, grazie a un frontale dal look pulito e moderno: l’estetica generale è quella di una moto pronta al mercato europeo, anche se ancora non è ufficiale se e quando sarà disponibile nel Vecchio Continente. La collaborazione tra KTM e il Gruppo cinese Zhejiang Chunfuen Power Co. (proprietario del Marchio CFMoto) si è già concretizzata negli ultimi anni con la produzione delle KTM Duke di piccola cilindrata in Cina. Gli austriaci in Oriente, il know-how europeo messo invece a disposizione di CFMoto, che ha potuto concepire e realizzare la nuova MT800. Il risultato è tutto da scoprire, e il momento sta per arrivare.

Prova KTM 890 Adventure: i voti del #SottoEsame