La novità, in casa Kawasaki, riguarda una nuova produzione. Nessun modello, bensì le testate che, ispirandosi ai piani di progettazione e alle specifiche originali di quelle della leggendaria Z1 900, verranno ora realizzate con tecniche moderne per la vecchia gamma Z di Akashi. La produzione per le testate, disponibili in argento o nero, di Z1, Z900 e Z1000 partirà in Giappone.

Kawasaki Z1 900, l'esagerata

Le differenze con l’originale

Kawasaki afferma che queste testate di nuova produzione non intendono essere una copia esatta delle parti originali. Cosa c’è di diverso? Cambiano la forma e la superficie, visto che le testate originali rispettavano gli standard di produzione degli anni ’70. Le nuove, specifica Kawasaki, non si adatteranno ai motori KZ1000 MKI. Per essere certi della compatibilità, la Casa giapponese dovrebbe presto mettere a disposizione una tabella di compatibilità sul proprio sito ufficiale.

Come ordinarle

Per ordinare le nuove testate gamma Z è possibile fare un preordine presso i rivenditori ufficiali del marchio entro il 30 giugno 2020. Così facendo ci si assicura le nuove testate, dicono da Kawasaki, entro il prossimo autunno. Per quanto riguarda il prezzo, non ci sono ancora notizie in merito.

Kawasaki: "Il nostro mondo è cambiato, ma non è sparito" VIDEO