Ha tutte le caratteristiche della Corsaro di Moto Morini ma è pensata per chi vuol vivere un’esperienza “meno impegnativa”: la nuova Corsaro 1200 ZT rappresenta l’evoluzione della Corsaro ZZ e mantiene inalterata la potenza - ben 140 cavalli con 11,5 Kgm di coppia - del Bialbero Corsa Corta che contraddistingue la produzione dello storico Marchio; ma gli ingegneri e i designer della Casa di Trivolzio hanno lavorato su numerosi particolari tecnici ed estetici per proporre un mezzo adatto a una passeggiata, utilizzabile in città, seppur con la grinta del 1200 Morini.

COSA CAMBIA - Numerosi gli interventi sulla ciclistica, ferme restando le peculiarità tecniche della Corsaro ZZ. Il motore, inalterato nella potenza (e sempre Euro 4)  è stato addolcito nell’erogazione a beneficio anche dei consumi; restano la forcella anteriore completamente regolabile (senza trattamento DLC) con piedini ricavati dal pieno, i freni Brembo (anteriori a 4 pistoncini, disco singolo al posteriore a 2 pistoncini) mentre l’ammortizzatore posteriore è regolabile in estensione e nel precarico. Rimane immutata l’adozione della componentistica italiana, uno dei punti fermi nella produzione del marchio dell’Aquila.

IL NUOVO LOOK - Gli interventi più evidenti riguardano una diversa distribuzione dei volumi, il serbatoio (più piccolo e più snello) permette, pur con una sella invariata, un migliore accesso a terra ed una posizione di guida più facile e rilassata.

L’estetica si avvale anche di un nuovo faro anteriore rotondo che trasforma il mezzo in un instant classic. Un diverso posizionamento del quadro strumenti più promette assicura una più facile visibilità. Scompare lo spoiler all’anteriore, che con il parafango anteriore più piccolo contribuiscono all’alleggerimento delle linee, del peso e di quel carattere di “moto da sparo” che caratterizza la Corsaro ZZ.

La nuova Corsaro ZT vuol segnare un passo avanti nella filosofia della Casa sempre più attenta al piacere di guida rispetto alle performance, avviata con l’introduzione della normativa Euro 4 e la presentazione di quattro nuovi modelli in due anni, a testimonianza della vitalità dell’azienda: moto emozionanti ma sempre più accessibili. Oltre al lavoro sull’elettronica la moto è stata, infatti, alleggerita di sei chilogrammi, mentre sono rimasti diversi particolari in carbonio come il  portatarga, uno dei “pezzi d’arte” che caratterizzano il disegno e la qualità della Corsaro. Nuove le frecce.

Prezzo: € 15.990 euro f.c. con tre anni di garanzia.