Deriva dalla Chieftain, la bagger americana equipaggiata con il motore Thunder Stroke 111 da 1.811 cc, ma viene proposta nella versione Dark Horse - che si significa letteralmente "Cavallo Scuro". Si avvale di una colorazione inedita, in nero opaco, perde le cromature e si arricchisce di una serie di dotazioni.

Il propulsore rimane lo stesso, con la sua coppia poderosa da 138,9 Nm a soli 2.600 giri, così come anche il telaio in alluminio e la ciclistica sono invariati.

La versione Dark Horse offre però la sella monoposto e un parabrezza più basso. Mantiene però le borse laterali, l’ABS, il cruise control elettronico, il sistema di monitoraggio della pressione pneumatici, l’impianto radio con Bluetooth e il sistema di antifurto. C'è anche l'avviamento keyless.

Di colore nero opaco la carenatura, i parafanghi, il serbatoio e le borse, ma anche la forcella, il motore, gli specchietti, la console sul serbatoio, le frecce, il manubrio, i comandi, le pedane e l’alloggiamento dl fanale posteriore.

Di cromato rimane poco: le cover del motore, le aste della distribuzione, la cornice della strumentazione e lo scarico con doppio terminale.

Sono disponibili numerosi accessori per personalizzare la nuova Chieftain, naturalmente tutto rigorosamente dark, a partire da uno scarico più performante completamente nero, ma anche alberi a camme e casse da 100 watt da piazzare sulle borse.

Il prezzo è di 21.999 dollari, ovvero inferiore di 1.000 dollari rispetto al prezzo della precedente versione della Chieftain. Non si sa ancora quando arriverà in Italia, però, e a che prezzo.