A oltre cinquant’anni dalla nascita Moto Guzzi torna con uno dei nomi più conosciuti: lo Stornello.

Era il 1967 quando Moto Guzzi introdusse lo Stornello Scrambler America, una versione più fuoristradistica, ma meno specialistica del modello chiamato Regolarità e quindi dedicata a un pubblico eterogeneo.

La nuova Moto Guzzi V7 II Stornello nasce con il favore di una solida tradizione di oltre cinquant’anni e si propone per marciare su qualsiasi tipo di terreno, dal traffico cittadino delle metropoli fino alle passeggiate in solitaria o con il passeggero a bordo.

Il nuovo Stornello va a completare la già ampia gamma di motociclette V7 II, formata dai modelli Stone, Special e Racer. Proprio con quest’ultima condivide l’esclusività di essere disponibile in tiratura limitata e numerata di mille esemplari, oltre all’allestimento di serie ricco di parti pregiate (tutte made in Italy), caratterizzato anche da finiture e colorazioni dedicate.

Stornello è quindi l’ultima delle special di serie di Moto Guzzi, completamente realizzata a mano nello stabilimento di Mandello del Lario.

Una delle caratteristiche di V7 è sempre stato l’equilibrio tra il recupero dei valori stilistici di Moto Guzzi con le esigenze di una moto contemporanea. Un dialogo che si ritrova anche su V7 II Stornello. Come sulla versione bianco/rossa di Stornello 125 Scrambler del 1972, anche sul nuovo V7 II Stornello l’abbinamento dei colori gioca un ruolo primario. Il contrasto tra il bianco pastello del serbatoio e il rosso corsa del telaio, entrambi nella finitura lucida, esalta la meccanica in nero opaco del bicilindrico trasversale a V di 90°. Il rosso intenso del telaio trova un richiamo sia sul serbatoio, rifinito con una tipica banda orizzontale dello stesso colore, nel cui campo è incastonata l’Aquila di Mandello, sia sul nuovo sostegno in tubolare metallico della targa, che sfrutta il gruppo ottico di V7 II. Il numero inciso a laser sulla plancia in alluminio sulla piastra superiore di sterzo identifica l’esemplare della tiratura.

L’allestimento di serie del nuovo Stornello è il frutto di un’attenta selezione di particolari presenti nel ricco catalogo di accessori originali Moto Guzzi dedicato a V7; oltre 110 pezzi pregiati, tutti omologati per V7, studiati e sviluppati da Moto Guzzi.

La tradizione scrambleristica è rispettata: Moto Guzzi V7 II Stornello si distingue per il gruppo di scarico completo due-in-uno Arrow omologato che corre aderente sul lato destro, dotato di protezioni contro il calore e per la sella lunga con imbottiture elettrosaldate e cucite che consente un aumento del comfort per pilota e passeggero, grazie allo speciale schiumato e all’altezza da terra contenuta.

I cerchi a raggi della versione V7 II Special incontrano gli pneumatici tassellati, mentre sul serbatoio compare una coppia di tipiche protezioni in gomma. Sono molti i componenti realizzati in alluminio, come i copri iniettori e i fianchetti laterali anodizzati in nero; “dark matt” è anche il manubrio in acciaio. Il look è completato dai soffietti della forcella per proteggere dalla polvere gli steli lungo i percorsi avventurosi e dal kit di pedane offroad, dotate di estensioni in alluminio che permettono una migliore aderenza delle suole durante l’uso su strada.

Il kit comprende il terminale del freno posteriore anch’esso più lungo e realizzato in alluminio. Le tabelle portanumero rappresentano un classico elemento assai diffuso sulle moto sportive degli anni ’70 e già presenti su V7 II Racer con il numero “7”, che in Moto Guzzi fu caro al campione del mondo della 250 Enrico Lorenzetti. Coppia di parafanghi anch’essi in alluminio spazzolato a mano.  

Il nuovo Stornello nasce offre inoltre ABS e il traction control disinseribile, oltre ad un cambio a sei rapporti.  

E’ disponibile un’ampia gamma di accessori per personalizzare ulteriormente lo Stornello.

Prezzo: € 10.550,00 fc