Honda ha da poco annunciato di aver raggiunto un importante accordo in partnership con KTM, Piaggio Group e Yamaha per far nascere un nuovo Consorzio di Batterie Intercambiabili per motocicli e veicoli elettrici leggeri.

Honda, brevetta una moto elettrica con drone

PROMUOVERE L’USO DI VEICOLI ELETTRICI

Stando alle parole della stessa Casa motociclistica nipponica, l’iniziativa prenderebbe vita nel contesto dell’Accordo di Parigi sul clima e dalla netta crescita – soprattutto nel comparto automotive – di tecnologie votate all’elettrico e alla conseguente mobilità sostenibile.

Honda, dunque, come le stesse KTM, Piaggio e Yamaha, si è dichiarata fortemente a favore del nuovo progetto e nella conseguente creazione di un sistema standardizzato di batterie intercambiabili in grado di promuovere sia l’ampio uso di veicoli elettrici leggeri, che contribuire alla gestione di un ciclo di vita più sostenibile delle batterie usate nel settore del trasporto.

LANCIO PREVISTO PER MAGGIO

L’obiettivo del nuovo Consorzio – che vedrà il suo lancio ufficiale il prossimo maggio - sarà quello di dare una definizione ben precisa alle caratteristiche tecniche standardizzate del sistema di batterie intercambiabili. Soprattutto, per quei veicoli appartenenti alla categoria “L”, ovvero: ciclomotori, motocicli, tricicli e quadricicli.

Problemi come la distanza dei trasferimenti e i tempi di ricarica, necessitano di essere presi in considerazione – ha dichiarato Noriaki Abe, Managing Officer e Motorcycle Operations di Honda Motor -, e le batterie intercambiabili sono una soluzione promettente. [...] La standardizzazione di batterie intercambiabili e l’ampia adozione di sistemi a batteria sono vitali, ed è per questo motivo che i quattro costruttori membri hanno concordato la creazione del Consorzio".

Honda Transalp, un brevetto scopre le carte: potrebbe tornare