L'aspetto estetico non lascia scampo a dubbi, sebbene sotto la carrozzeria i cilindri e la cubatura siano stati dimezzati: Moto S450RR è praticamente il clone prodotto in Cina della BMW S1000RR, e il brand asiatico non fa nulla per nasconderlo (guardate il logo qui sotto, praticamente le eliche della BMW con una forma diversa ma con gli stessi colori, bianco e azzurro).

CUBATURA E POTENZA DRASTICAMENTE DIMINUITE

Non la vedremo mai nel mercato europeo, questo è certo. Ci incuriosisce però andare a scovare fino a che punto si avvertono le somiglianze.

Lo dice il nome stesso, S450RR. Rispetto alla BMW, qui la cubatura si abbassa: da quadricilindrico a bicilindrico in linea, da 999cc a 450cc. A diminuire drasticamente è anche la potenza: dai 207 cv della BMW si passa ai soli 24 cv della Moto, con picco di coppia a 22 Nm. Andando poi a osservare la ciclistica, la sportiva cinese mostra una forcella regolabile a steli rovesciati, monoammortizzatore posteriore, un impianto ABS  a doppio canale e cerchi in lega leggera da 17 pollici. Stupisce tuttavia l'impianto frenante, caratterizzato da un doppio disco anteriore a pinze radiali.

IN EUROPA NON ARRIVA, IN CINA COSTA MENO DI 2.000 EURO

Non manca l'illuminazione full LED, la strumentazione digitale a colori, leve regolabili, frecce integrate negli specchietti e, probabilmente, è carbonio quello che riveste la protezione dello scarico e altri elementi. In Cina, quindi, gli appassionati di BMW potranno accontentarsi di questa sportiva: per portarsela a casa, basterà spendere una cifra che corrisponde più o meno a 1.800 euro.