Il motore a due tempi fa parte della storia motociclistica e rappresenta una vera e propria filosofia di guida. Rispetto al 4 tempi, infatti, è un propulsore più leggero e offre prestazioni migliori a parità di cilindrata e frazionamento. Il lato oscuro della medaglia è quello, però, della combustione, dalle emissioni troppo alte per gli attuali standard. Il 2T resta nel cuore degli amanti dell’off-road e di modelli datati e diventati storia del motociclismo: ma quali sono i modelli 2T più iconici? Noi ne abbiamo scelti 5... voi quali scegliereste?

BIMOTA V2 500

La Bimota V2 ha debuttato sul mercato nel 1998 e si è imposta grazie al suo bicilindrico 2T da 500 cc, per una potenza intorno ai 110 cv. A questo si aggiungeva un peso di 160 kg che ne faceva una delle moto più leggere in circolazione. La V2, ciclisticamente perfetta, pagava però i problemi derivati dall’iniezione elettronica, integrata per tenere a bada le alte emissioni inquinanti. La vita della V2 fu breve e la sua produzione durò appena un anno, mentre la Bimota si avviava al fallimento che sarebbe arrivato nel 2000 (fino alla svolta con Kawasaki).