Con una conferenza stampa a Roma, IP ha lanciato gli innovativi carburanti Optimo benzina e diesel, che in 5.000 stazioni di servizio sostituiranno i carburanti tradizionali mantenendo lo stesso prezzo. Si tratta di una rivoluzione tecnologica, che permetterà di ridurre consumi, emissioni e spese di manutenzione.

VERSO L'ECOSOSTENIBILITà

Già da gennaio i nuovi carburanti sono presenti nelle stazioni di Lazio, Umbria, Marche e Abruzzo. Entro fine anno arriveranno su tutto il territorio nazionale. Si tratta di un passo deciso verso una mobilità più sostenibile, che accompagna le recenti strategie di IP nello stringere accordi con Snam e Enel al fine di dotare 200 nuovi impianti di rifornimento di gas naturale e colonnine elettriche di ricarica fast e ultra-fast.

Con l’acquisizione di TotalErg, esattamente due anni fa, siamo cresciuti in termini di volumi, risorse umane, presenza sul territorio, responsabilità sociale e ambientale. A non cambiare invece è la nostra missione, che è quella di far muovere gli italiani. Con OPTIMO vogliamo rendere tutti i nostri clienti, non solo quelli più abbienti, protagonisti del cambiamento in atto nella mobilità. Il lancio di OPTIMO, un carburante premium al prezzo del normale, consente a tutti di godere di benefici economici e di prestazioni, ma anche di contribuire concretamente alla salvaguardia dell’ambiente contenendo le emissioni di CO2. La transizione della mobilità non può essere un lusso per pochi”, ha dichiarato l’Amministratore Delegato di IP Daniele Bandiera.

AMBIENTE, EFFICIENZA, TRACCIABILITà

I benefici del cambio di paradigma vanno in tre direzioni: la cura e l’efficienza del motore, l’impatto ambientale e la tracciabilità del prodotto. Si abbassano infatti le spese di manutenzione del motore, che si mantiene più pulito e protetto dalla corrosione e dall’usura dei componenti, oltre a migliorare le proprie prestazioni. I test svolti sui motori a iniezione diretta parlano chiaro: sulle auto nuove si riesce a prevenire oltre l’85% della tendenza alle formazioni di depositi; per l’usato con chilometraggio alto, si rimuove il 50% dei depositi già presenti. Sui diesel, anche a freddo le prestazioni migliorano notevolmente sia per l’accensione che per la risposta del motore.

Con Optimo si prevede una riduzione del 60% di emissioni di CO2 prodotte dall’attività complessiva del Gruppo IP, mentre si abbasserà il consumo di carburante di circa il 2%. IP diventa l’unica società a vendere carburante tracciabile sulla propria rete, in modo da verificare la qualità del prodotto e la filiera di provenienza e combattere i rischi di truffa e di evasione fiscale.

STESSO PREZZO DEI TRADIZIONALI

Il lancio di Optimo avverrà tramite uno spot pubblicitario, mostrato in anteprima alla conferenza stampa di Roma, puntando sul mantenimento degli stessi prezzi rispetto ai carburanti “normali” che rappresenta un incentivo notevole per gli automobilisti di tutta Italia.      

Energica: arriva la prima colonnina fast Charge