Nonostante il 2019 per la moto elettrica non sia stato come da aspettativa, il settore continua a macinare modelli. L’ultima novità è presentata Oltreoceano in occasione del CES 2020 di Las Vegas la startup francese Nawa Technologies ha presentato prima superbike elettrica dotata di batteria ibrida.

DAI SUPERCONDESATORI AL CONCEPT – L’obiettivo iniziale della startup con sede ad Aix-en-Provence era quello di produrre a livello industriale i super condensatori a nano tubi in carbonio e poi metterli in vendita. Lungo la strada, però, è venuta l’idea di realizzare un prototipo di moto elettrica, la Nawa Racer, per dimostrarne le potenzialità. Entrando nel dettaglio, la peculiarità sta nella potenza dei super condensatori Nawa, ben dieci volte maggiore rispetto a quella dei condensatori tradizionali.

L’INTEGRAZIONE CON LA BATTERIA – Il concept è il frutto della combinazione tra i super condensatori e la batteria ibrida. Ma in pratica dove stanno i vantaggi? La moto elettrica, dal peso di 150 kg (grazie al carbonio a profusione), garantisce alte prestazioni: alla Nawa Technologies parlano di accelerazione da 0 a 100 in meno di 3 secondi e velocità massima di oltre 160 km/h

RICARICA VELOCE – Il fatto che il fulcro della Nawa Racer sia una batteria ibrida in cui si combinano le celle agli ioni di litio e i super condensatori permette una ricarica molto veloce. Questi ultimi, grazie ad un sistema di recupero della energia prodotto in franata, si ricaricano quasi all’istante (circa 20 secondi) e in più mettono a disposizione una grande quantità di potenza: così facendo aumentano le prestazioni della batteria a litio (dalla ricarica più lenta e che no possono sfruttare quindi i sistema di recupero) a cui si aggiungono un elevato recupero di energia (in frenata è dell’80%) e una maggiore autonomia rispetto alle batterie tradizionali (si parla di circa 150 km e, 300 per l’autonomia urbana).

PROPOSITI PER IL FUTURONawa Racer è la nostra visione della motocicletta elettrica di domani: una macchina straordinaria di ispirazione retrò, ma molto moderna” ha dichiarato Ulrik Grape, CEO di NAWA Technologies. “È leggera, veloce e divertente da guidare perché unisce ecologia e piacere. Ma è anche un modello per il futuro. I super condensatori di nuova generazione di Nawa Technologies completano perfettamente le batterie agli ioni di litio e questo tipo di sistema è riproducibile su più ‘taglie’. Non vi è alcun motivo, infatti, per cui si possa applicare oltre che alle motociclette, anche alle auto o ad altri veicoli elettrici più grandi. Questa tecnologia potrebbe essere messa in produzione nel prossimo futuro”.

Il sistema Nawa, quindi, si candida a traghettatore da potenza ad atto per le moto elettriche, auspicando che il settore delle due ruote a batteria viva quel boom che in tanti attendono.