Ducati resta con Audi. L'ha dichiarato il Ceo, Rupert Stadler, che ha parlato anche dei futuri progetti elettrici del marchio. Insoma, non solo la Casa di Borgo Panigale non si vende ma resterà anche uno degli asset strategici del Gruppo Volkswagen. Lo ha dichiarato ieri all’Ansa a margine della presentazione del nuovo sport suv Audi Q8.

Sollecitato sulle indiscrezioni che davano come imminente la cessione della Casa motociclistica di Borgo Panigale, Stadler ha detto: “Non ci sono rumors, Ducati resta e prosegue nel suo piano di sviluppo”. Stadler ha anche specificato che “Ducati è impegnata nell'evoluzione tecnologica, compresa l'elettrificazione” ma ha aggiunto che la priorità è ora “quella di crescere nei mercati mondiali, aggiungendone anche nuovi”.

In particolare, il CEO ha ribadito “l’ottimo andamento di Ducati in Cina” dove il mercato e' in crescita e le due ruote “non sono certo adatte alle grandi megalopoli, ma sono perfette per i week-end di piacere”. Non sfugge, quindi, al management tedesco quanto il fascino e l'appeal di un prodotto  di eccellenza "made in Italy" siano importanti per la penetrazione all'interno di mercati in cui l'Italia piace e continuerà a piacere... con buona pace dello spread e delle teutoniche industrie.