Si preannuncia come un autentico “Main Event” del Campionato che dopo cinque round ha ancora tutti i titoli da assegnare. Ma, come se già questo non bastasse, un programma che promette di rendere unico questo weekend, infatti al via nella classe onroad ci saranno due wild card d'eccezione il sei volte iridato Max Biaggi ma anche il pluricampione di Supermoto Max Manzo, il primo italiano ad aver vinto un GP di mondiale Sueprmotard. E’ stata chiamata la “guerra” dei Max la tappa pavese degli Internazionali d’Italia Supermoto che si svolgerà sabato 26 e domenica 27 settembre ad Ottobiano, a pochi chilometri da Pavia. Max Biaggi, oltre ad essere titolare del “Team X-Max” che schiera nel Mondiale Supermoto, non ha mai nascosto la sua grande passione per la derapata, e spesso si allena nei migliori circuiti italiani. Ma questa volta Max Biaggi sarà impegnato in una vera e propria gara, e dovrà vedersela con gli “specialisti”. Appresa la notizia, Manzo, l’altro Max, ha voluto essere della partita, ha fatto la licenza questa settimana e si è iscritto alla gara per “combattere” con l’amico. Max Manzo è considerato uno dei padri fondatori della Supermoto Italiana, già pluricampione italiano di Motocross, con le ruote lisce ottiene vari titoli nazionali e un titolo al Supermoto delle Nazioni, oltre ad ottimi risultati nel Campionato del Mondo. Pilota molto spettacolare, si ritirò a metà stagione 2007 per un infortunio. Torna in pista ad Ottobiano per sfidare il pluricampione del Mondo, Max Biaggi, nella “guerra dei Max”. Ma prima della gara, sabato sera dalle 19:00 nel Paddock si terrà un party per 500 invitati: sarà la festa di chiusura del Campionato e, tra tutti i piloti che avranno preso parte alle prove del sabato, verranno estratti a sorte premi offerti da Beretta Salumi e prodotti tecnici. Inoltre, Egidio Motta titolare Red Moto, annuncerà il nuovo Trofeo riservato ai possessori di Moto Honda, che si terrà all’interno del campionato Italiano 2016. (Nella foto in evidenza: Max Biaggi)