Archiviati con successo i tre giorni immersi nella leggenda Moto Guzzi a Mandello del Lario che ha ospitato lʼOpen House 2015 permettendo ai fan della Casa dellʼaquila di visitare i suoi stabilimenti e la Galleria del Vento, inaugurata nel 1950 (la prima dedicata espressamente alle motociclette). Moto Guzzi ha organizzato visite gratuite e guidate al Museo, dove sono gelosamente conservati 150 esemplari della lunga storia Moto Guzzi, i cui esordi risalgono al 1921. Ben 9.000 sono stati quest’anno i visitatori mentre oltre 400 hanno approfittato dei test ride con i modelli più recenti: dalle nuove V7 alla California 1400 e alle ultime nate Eldorado e Audace. L’amministrazione comunale di Mandello del Lario, in collaborazione con Moto Guzzi World Club, il Club Carlo Guzzi e il Moto Club GP, ha proposto un programma pieno di iniziative: dalla mostra di acquarelli di Ingrid Wijnant, rigorosamente a tema Moto Guzzi, alla proiezione curata da Alberto Locatelli dal titolo “Tra Lago e Guglie”, dall’esposizione di moto storiche presso la piazza del Comune alla visita della Torre di Maggiana, che nel 1158 ospitò l’imperatore Federico I di Svezia detto “Il Barbarossa”. Inoltre per tre giorni l'artista Aryk Old Paint ha decorato con lʼaquila di Moto Guzzi caschi e giubbotti di decine di appassionati. Ai presenti è stato offerto anche un controllo completo e gratuito della moto nelle officine dello stabilimento.