Wow! Arrivano gli attesi scooter elettrici Made in Italy

Wow! Arrivano gli attesi scooter elettrici Made in Italy

A 19 mesi dalla presentazione del prototipo a EICMA 2019, arrivano sul mercato i modelli 774 e 775 della startup lombarda. Ideati, progettati e costruiti in Italia: scopriamoli nel dettaglio.

Redazione - @InMoto_it

Lo abbiamo visto per la prima volta dal vivo ad EICMA 2019 e dopo 19 mesi di gestazione possiamo accoglierlo ufficialmente sul mercato. Stiamo parlando dello scooter elettrico tutto italiano del marchio WOW che debutta nelle due versioni 774 e 775, rispettivamente L1e e L3e. Ideato, progettato e costruito in Italia dall'omonima start-up di Saronno, Varese, si è fatto subito notare per un design originale in grado di unire una certa eleganza minimalista e funzionalità con soluzioni inedite come gli alloggiamenti laterali per le batterie

«Per riuscire a realizzare la nostra visione di WOW – aiutare il mondo a muoversi nella direzione di un futuro green, più sostenibile – abbiamo voluto costruire un prodotto in grado di colmare il gap nella mente dei consumatori, tra benzina ed elettrico», precisa Diego Gajani, CEO di WOW–. «Ed è per questo che abbiamo deciso di progettare un nuovo prodotto caratterizzato da un design moderno, elegante e originale, dalla grande autonomia e prestazioni particolarmente brillanti, che sia in grado di competere con i migliori scooter a benzina in termini di performance generali, comodità di utilizzo e prezzo». Conosciamo dunque lo scooter WOW più nel dettaglio.

WOW 774 e 775: occhio al design e alle prestazioni

Stesso design, ma due versioni: il WOW 774 ha 4.0 kW e velocità massima di 45 Km/h, è omologato L1e e può essere quindi guidato dai quattordicenni mentre il WOW 775 ha 5.0 kW e raggiunge una velocità massima di 85 Km/h con omologazione L3e. In entrambi i casi le modalità di guida sono 3: ECO che limita al massimo i consumi; CITY che limita la potenza e la velocità a 45 Km/h per il 774 e 75 Km/h per il 775; SPORT che infine eroga la massima potenza. A spingere lo scooter elettrico italiano è un motore asincrono brushless montato centralmente nel forcellone posteriore. Di conseguenza la tramissione è affidata ad una cinghia dentata.

Come anticipato le batterie, invece, vanno inserite in due vani esterni in alluminio ai lati della sella. Si tratta sicuramente di una soluzione molto originale che dovrebbe semplificare le operazioni di estrazione per chi volesse ricaricarle a casa. Hanno una tensione di 72V e una capacità di 32Ah / 2,3 kWh per il 774 con batteria “STANDARD” (disponibile su richiesta quella “PLUS” da 42Ah / 3,0 kWh), e di 42Ah / 3,0 kWh per il 775 con batteria “PLUS”. Il tempo di ricarica, da 0% a 100%, è di circa 5 ore con un costo inferiore a 1 Euro, per un’autonomia fino a 110 km per il 774 (con batteria PLUS) e 95 km per il modello 775. Il peso del pacco batteria è di 15 kg per la batteria “STANDARD” e di 18 kg per la batteria “PLUS”, a fronte di un peso in ordine di marcia, rispettivamente, di 93 kg per il 774 e di 95 kg per il 775.

Agile e adatto anche ai più alti

Le ruote alte da 16’’ sono abbinate agli pneumatici da 100/80 all’anteriore e 120/80 al posteriore. Misure che offrono un buon compromesso per le esigenze urbane. La forcella ha steli da 36 mm di diametro e al retrotreno troviamo un ammortizzatore idraulico. Troviamo poi la frenata combinata CBS, come da obbligo di legge, su 775 mentre i dischi sono da 220 mm su entrambi i modelli. Va segnalata anche la presenza di una frenata rigenerativa che è inseribile ed è in grado di trasformare l'80% dell'energia cinetica in ricarica della batteria.

Veniamo dunque alle misure, sempre un punto critico per gli scooter da città. Con 2077 mm di lunghezza, 1167 mm di altezza e 725 mm di larghezza, i WOW dovrebbero risultare comodi anche per i piloti più alti. Inoltre, sono dotati di carica batteria rapido, pratica basetta ricarica batterie da terra e presa USB integrata da 10W. Sotto la sella sdoppiata, è stato ottenuto un vano da 50 litri – che permette di contenere un casco jet e una borsa – non manca un gancio porta oggetti e ci sono anche antifurto e comando remoto per controllo a distanza. Quest’ultimo, non solo permette di accendere e spegnere lo scooter, ma anche di aprire il vano sottosella e sbloccare le batterie per la loro estrazione. Completa il tutto la retromarcia per facilitare le manovre di parcheggio.

Gli scooter elettrici WOW saranno disponibili inizialmente negli oltre 40 dealer nazionali della rete Italy2Volt  consultabile sul sito www.wowescooter.com, in sei varianti colore (rosso, blu elettrico, verde petrolio, bianco, grigio e antracite), al prezzo di € 4.250 per la versione WOW 774 con batteria STANDARD da 32Ah (€ 2857 con incentivo 40% e rottamazione) e € 4.990 per quella WOW 775 (€ 3.354 con incentivo 40% e rottamazione). Tutti i prezzi sono inclusa IVA 22%, franco concessionario e garanzia di 24 mesi.

  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento