A un anno dall'anteprima a EICMA 2019, Garelli ufficializza le specifiche tecniche e il prezzo di Ciclone E4, il motorino elettrico che si rifà al modello prodotto dalla Casa di Sesto San Giovanni tra il 1977 e il 1987. Un ritorno al passato ormai sempre più di moda tra le Case costruttrici che, con sempre maggior frequenza, riprendono dettagli e telai del passato, per creare nuovi esemplari green e a basso impatto ambientale.

Garelli ritorna in chiave green

Specifiche tecniche e autonomia

Il nuovo gioiellino di Garelli prende il nome E4 per via della versione da 4 kW, sviluppata per raggiungere i 70 km/h con una coppia massima che supera i 150 Nm (attraverso il limitatore è possibile ridurre la velocità per renderlo idoneo anche a chi non è in possesso del patentino). Una batteria da 2 kWh garantisce poi un'autonomia di 110 km che, in caso di guida con modalità più performante, scende a 70. Per quanto concerne invece la ricarica, per un ciclo completo sono necessarie 3-4 ore con il caricatore fast o il doppio con quello normale. 

Estetica e prezzo

Passando al capitolo estetica, Garelli Ciclone E4 ricorda moltissimo il modello anni'80, con telaio tubolare. L'ampia sella garantisce spazio a sufficienza per viaggiare in due, mentre gli pneumatici sono personalizzabili per permetterne l'uso sia in stada che in pista.

Dal punto di vista ciclistico troviamo una forcella a sospensione invertita e un monoammortizzatore al posteriore.

Per quanto riguarda il prezzo, la versione base costa 4500 euro, ma Garelli ha già pensato a nuove varianti: dalla Cross con pneumatici tassellati, alla Soul dal look più sportivo.