SWM Gran Turismo Sport 440, la piccola café racer in chiave XTR

SWM Gran Turismo Sport 440, la piccola café racer in chiave XTR

Nuove componenti, ma stessa anima: la piccola monocilindrica della Casa lombarda è pronta a sfrecciare per le strade di Madrid dopo il restyling di Pepo Rosell

Redazione - @InMoto_it

Pepo Rosell ne ha viste tante di motociclette durante tutta la sua carriera: dalla sua prima esperienza con Radical Ducati – famoso garage spagnolo creato da lui nel 2001 e in cui venivano customizzate le Rosse di Borgo Panigale – fino alla sua ultima avventura con il suo marchio XTR Pepo. Ma, nonostante nell’arco di vent’anni avesse messo mano ad ogni tipo di due ruote, mai si era cimentato nella rivisitazione con un modello della SWM Motorcycles, gloriosa Casa lombarda rinata negli ex stabilimenti di Husqvarna ormai cinque anni fa.

Infatti, l’ultima creazione del designer spagnolo – chiamata Sport 440 - riguarda proprio una café racer del Marchio italiano, la SWM Gran Turismo. Una monocilindrica da 445 cc trasformata appositamente su richiesta della Heros 66, società che opera nell’importazione su suolo spagnolo delle motociclette del Marchio italiano.

Husqvarna. arrivano TE 300i FE 350 Rockstar Edition

SWM Gran Turismo Sport 440, la piccola café racer in chiave XTR  FOTO

SWM Gran Turismo Sport 440, la piccola café racer in chiave XTR FOTO

Nuove componenti, ma stessa anima: la piccola monocilindrica della Casa lombarda è pronta a sfrecciare per le strade di Madrid dopo il restyling di Pepo Rosell. Ecco alcune immagini

Guarda la gallery

Design da prima della classe

Sul lato estetico la Sport 440 targata XTR ha subito alcuni notevoli cambiamenti. Pepo, infatti, è intervenuto sostituendo il serbatoio originale con uno della gamma Six Days – sempre di SWM -, cambiando gruppi ottici e pedane – sostituiti con quelli di una moto Mash – e modificando lo scarico. Inoltre, il customizer spagnolo si è divertito a riverniciare l’intera carena della piccola leggera lombarda e a sostituire anche semi-manubri e parafanghi, lasciando invariato solamente il telaio monotrave tubolare in acciaio.

Insomma, una notevole trasformazione per la bella italiana dalle linee vintage, che ora è pronta per sfrecciare di nuovo per le strade di Madrid.

Repsol, in Spagna stazioni di servizio solo per moto

  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento