Andare in moto: 9 motivi per cui (per gli altri) è meglio smettere

Andare in moto: 9 motivi per cui (per gli altri) è meglio smettere

Ci spertichiamo sempre a spiegare quanto ci piace andare in moto, stressiamo amici e conoscenti. Questa volta, invece, una risposta ad alcune delle obiezioni che ci vengono mosse

Nicolò Bertaccini

Prendendo spunto dal pezzo apparso sul sito pochi giorni fa penso a quante volte, in diversi contesti, mi sono sentito dire “ma perché non smetti?”. Ogni volta la domanda era accompagnata da una motivazione. Eccone alcune, non tutte ovviamente, ed ecco come la penso ed ho risposto... o avrei voluto rispondere. Non sono dieci, sono solo nove, mi sembrava più giusto che i motivi per cui è bello andare in moto fossero uno in più...

Se, invece, a voi fanno altre obiezioni fatecelo sapere nei commenti che troviamo una risposta a tutte.

La moto è veloce e pericolosa

Mi viene in mente al battuta di Jeremy Clarkson “La velocità non ha mai ucciso nessuno. Fermarsi improvvisamente, ecco cosa ti frega”. Ovvio che andare in moto sia potenzialmente pericoloso ma i numeri dicono che lo sono tanti hobby, tante passioni. Tutti sappiamo che corriamo rischi ma nessuno esce in moto perché si diverte a giocare a dadi con la sorte. Conoscere e coltivare una passione vuole anche dire dedicare tempo ad imparare a farla in sicurezza, studiando ed applicandosi.

1 di 9

Avanti
  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento