Top5, concept: i sogni che hanno sfiorato la realtà

Top5, concept: i sogni che hanno sfiorato la realtà

Facciamo in viaggio indietro di qualche anno per riscoprire alcune moto che molti si sarebbero aspettati di vederle in produzione, ma che rimarranno per sempre nei sogni degli appassionati

I Concept sono studi realizzati dalle case costruttrici con il triplice scopo di realizzare qualcosa di veramente impattante da mostrare ai saloni, sviluppare soluzioni che si vedranno nei modelli del futuro e tastare i gusti degli appassionati per capire dove indirizzare design e soluzioni tecniche negli anni a venire. Certe volte questi prototipi sono lontani anni luce dalla produzione e rimangono solo esercizi di stile, altre invece arrivano a un passo dalla produzione di serie ma poi - per motivi sempre troppo complessi da identificare chiaramente - spariscono nel nulla rimanendo solo nei sogni degli appassionati. Ecco 5 concept quasi realizzabili che ci hanno toccato il cuore, e che non sono mai arrivati in catena di montaggio.

Aprilia Blue Marlin

Quando ancora il neo-classic non era uno stile, ma solo il sogno proibito di qualche nostalgico di cafè racer, Aprilia presentò la Blue Marlin, una moto meravigliosa che univa il muscolosissimo V2 Rotax 1000 (stiamo parlando del 2001, in piena epoca bicilindrica 60°) a uno stile sia vintage che futuristico. Linee tiratissime e semplici, ma allo stesso tempo ricercate e identitarie. Inutile dire che il sogno non si concretizzò e rimase solo uno dei più ammirati esercizi di stile di quegli anni, anticipando la moda che esplose più o meno 10 anni dopo.

1 di 6

Avanti
  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento