Panzerbike, la moto più pesante del mondo

Panzerbike, la moto più pesante del mondo

Metà motocicletta, metà sidecar, dotata di un V12 proveniente da un carro armato: la tedesca "Caterina la Grande" è un esperimento estremo realizzato nei primi anni Duemila

Redazione - @InMoto_it

Ore di lavoro per realizzarla: 5.000. Filo di saldatura: 120 kg. Guinness dei Primati: preso. Si chiama, affettuosamente, Panzerbike, è un incrocio estremo tra un sidecar e un carro armato costruito nei primi anni Duemila dall'officina Harzer Bike, che, non a caso, aveva sede a Zilly, cittadina nel territorio della ex Repubblica Democratica Tedesca.

"CATERINA LA GRANDE" E...I RAMMSTEIN

Il Panzerbike infatti si chiama ufficialmente Katharina die Große, "Caterina la Grande", come l'imperatrice di Russia, per un mezzo costruito utilizzando pezzi militari risalenti all'epoca sovietica. Per non farsi mancare nulla, i costruttori hanno inserito in dotazione una scorta di CD dei Rammstein, dato che nel realizzarla hanno avuto come sottofondo la musica della famosa band Industrial Metal tedesca.

QUASI 5 TONNELLATE DI PESO, V12 DA 800 CV

Si trova nel libro dei record per il peso di 4.740 kg, che lo rende la..."moto" più pesante al mondo. Di queste quasi 5 tonnellate, 1.8 provengono dal motore, un V12 alimentato a Diesel proveniente da un tank sovietico T-55, con una cilindrata da 38.8 litri e una potenza che va dai 500 agli 800 cv. Una vera e propria "bestia", offerta con alcuni accessori di chiara derivazione bellica, tra cui elmetti, granate, maschere anti-gas e munizioni.

Mash Side Force 400, sidecar dal look militare

UN MESSAGGIO DI PACE

Panzerbike, la moto più pesante del mondo FOTO

Panzerbike, la moto più pesante del mondo FOTO

Ore di lavoro per realizzarla: 5.000. Filo di saldatura: 120 kg. Guinness dei Primati: preso. Si chiama, affettuosamente, Panzerbike, è un incrocio estremo tra una moto e un carro armato costruito nei primi anni Duemila dall'officina Harzer Bike, che, non a caso, aveva sede a Zilly, cittadina nel territorio della ex Repubblica Democratica Tedesca.

Guarda la gallery

Il Panzerbike, insomma, è un "mezzo" necessariamente kitsch e volutamente estremo, i suoi realizzatori tuttavia hanno sempre affermato di aver voluto veicolare un messaggio di pace, essendo cresciuti in Germania Est nel periodo della Guerra Fredda. E per far ciò, hanno appunto utilizzato delle componenti militari. Il risultato è però di certo particolare. A qualcuno piacerà sicuramente; ad altri, non basterà la musica dei Rammstein.

 

  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento