A fine anni '80 le industrie motociclistiche italiane dominavano la scena mondiale con piccoli gioielli su due ruote. Le leggendarie 125 che al periodo facevano man bassa di cuori non solo nei riguardi dei 16enni del periodo, ma anche verso i motociclisti più scafati, che si facevano ammaliare da quei gioellini fatti di tecnica e design all'avanguardia. 

La concorrenza tra le varie case era feroce, e questo fece sì che nel giro di poche stagioni le 125 italiane arrivarono ai vertici mondiali per tecnica, ma crebbero pure in fatto di specializzazione, oltre che diventare troppo costose.

In questo capitolo ripercorrriamo i profili di 4 regine datate 1989. Aprilia AF1 Replica 125, Cagiva Freccia C12 R, Gilera SP-01 e Honda Italia NSR 125 R: quattro protagoniste del periodo e che, ancora oggi, fanno sognare frotte di smanettoni nostalgici. Ripercorriamo la loro storia attraverso le nostre impressioni di guida nella comparativa realizzata sullo speciale In Moto 7-8 del 1989.

Pronti? Voltate pagine e... si parte!