Assicurazioni, Facile.it risponde all'Antitrust: "Non ha saputo cogliere il ruolo dei comparatori online"

Assicurazioni, Facile.it risponde all'Antitrust: "Non ha saputo cogliere il ruolo dei comparatori online"

Facile.it torna a scriverci, dopo la pubblicazione della notizia relativa alla sanzione comminatagli dall’Autorità Garante del Mercato e della Concorrenza

Abbiamo dato notizia della chiusura di un’istruttoria da parte dell’Antitrust, che ha comminato a due società del Gruppo Facile.it sanzioni per complessivi 7 milioni di euro. La società nota per il suo servizio di comparazione online ci ha inviato a riguardo una nota, che volentieri pubblichiamo.

«Non condividiamo in alcun modo le valutazioni dell’Autorità, che a nostro avviso non ha saputo cogliere il ruolo fondamentale che i comparatori online, come Facile.it, svolgono sul mercato per stimolare una concorrenza che porti beneficio ai consumatori.

Riteniamo, inoltre, che le valutazioni di AGCM contengano errori fattuali e legali rilevanti.

La missione di Facile.it è quella di offrire un servizio puntuale e trasparente che possa consentire all’utente finale di ridurre, anche in misura significativa, le spese familiari, come confermato dal fatto che quotidianamente centinaia di utenti utilizzano i nostri servizi.  

Facile.it presenterà ricorso al TAR Lazio per chiedere l’annullamento del provvedimento».

Qui il nostro articolo:

Assicurazioni: l’Antitrust multa per 7 milioni di euro due società del gruppo Facile.it

  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento