A Febbraio il mercato moto soffre, ma torna in positivo

A Febbraio il mercato moto soffre, ma torna in positivo

Il mese di febbraio chiude a +3,4%. Molto bene gli scooter, con alcune evidenze positive su modelli di elevata cilindrata. Calano moto e ciclomotori

Il mercato motociclistico a febbraio ha accennato a una ripresa, dopo il tonfo di gennaio, che aveva segnato un forte calo (-18,21%) sullo stesso mese del 2020. Siamo però ancora di fronte a un risultato poco entusiasmante.

Salgono gli scooter con 11.037 veicoli immatricolati (+18,89%), mentre le moto continuano a perdere pezzi (8.226 mezzi venduti, -7,4%). Calo a doppia cifra per i ciclomotori, con 1.268 pezzi e una perdita del 24,66% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

La buona performance degli scooter tiene a galla il totale del mercato (ciclomotori + immatricolato), che a febbraio chiude con 20.531 veicoli, pari ad un incremento del 3,44%.

Primi due mesi dell’anno in negativo

Nei primi due mesi dell’anno i veicoli immatricolati - complice un gennaio negativo e la cattiva performance delle moto a febbraio - segnano un calo del 3,79%, con un totale di 31.569 mezzi targati. Il buon andamento di febbraio porta il mercato degli scooter in parità (-0,22%) con 17.055 mezzi, mentre le moto restano in territorio negativo con un calo del 7,67% e 14.514 veicoli venduti. Prosegue l’emorragia dei ciclomotori, che chiudono il bimestre con 2.409 veicoli e un calo del 30,52%.

Il totale mercato recupera in parte i volumi persi a gennaio, ma chiude in negativo con una flessione del 6,35% e 33.978 veicoli immessi sul mercato.

I mezzi più venduti

Il modello più venduto dei primi due mesi dell’anno è… il Piaggio 3W Delivery! Un mezzo da trasporto destinato alle flotte. Insomma, complimenti alla Piaggio per i 1886 pezzi venduti, ma andiamo oltre.

Nelle moto si ripete la solita lotta, con il BMW GS di poco davanti alla Benelli TRK. E il GS Adventure al 3° posto. Poi c’è l’Honda Africa Twin davanti alla Ducati Multistrada V4, che si conferma molto saldamente al 5° posto. Vanno bene le Yamaha 700, ma colpisce la Fantic Motor 125 Enduro/Motard al 7° posto, di un pelo davanti alla Kawasaki Z 900. 10° posto per l’immarcescibile Suzuki V-Strom 650.

Eccolo qui il mercato della moto, come sempre diviso fra mezzi top e mezzi più economici. Ci sono 3 medie, è vero, ma la classe di mezzo, quella delle moto di fascia media è poco rappresentata.

Sul fronte degli scooter, tolto il Piaggio, siamo come sempre alla dittatura degli SH 125-150 e del Piaggio Beverly 300. Una novità grossa però c’è, e sono le vendite frizzanti dei due Honda X-ADV e Forza 750. Due maxi che sono molto simili a vere e proprie moto, e che sicuramente hanno contribuito a rubare pezzi alla categoria delle moto vere e proprie.

Per chiudere con il mercato scooter, va considerato che i grandi numeri sono fatti da pochissime case: nelle prime 10 posizioni ci sono 6 Honda, 3 Piaggio e 1 Kymco.

La Ducati Multistrada V4 tiene saldamente il 5° posto nella classifica moto dei primi due mesi dell'anno

Senza flotte l’elettrico non vola

Cala molto forte il mercato degli elettrici, che chiude il bimestre con un -43,94%, corrispondente a 1.147 veicoli venduti. Sul dato, fanno notare in ANCMA, pesano le forniture di flotte, soprattutto per la sharing mobility. Proprio loro infatti in passato hanno “regalato” numeri all’elettrico che oggi stanno venendo a mancare. Insomma, perché gli elettrici ripartano, è fondamentale che si trovino un mercato maturo e autonomo, che si affianchi alle flotte che occasionalmente possono tirare su i numeri.

Tornando alle cifre di febbraio, la contrazione più forte (-60,92%) l’hanno fatta registrare i ciclomotori, con 546 veicoli. Gli scooter hanno ceduto l’11,63% con 532 mezzi immatricolati, mentre le moto pur con i numeri più ridotti (69 pezzi venduti in tutto) sono cresciute del 46,81%.

Perché queste vendite ridotte?

Il presidente dell’ANCMA, Paolo Magri, ha detto che “pesano ancora sulla domanda le incertezze economiche e quelle legate all’evoluzione sanitaria della pandemia”. Sicuramente questa è una motivazione seria, perché è molto difficile prevedere il futuro economico e lavorativo. Così, a parte chi, suo malgrado ha problemi di lavoro e di liquidità, anche gli altri, quelli che per ora non sono stati toccati dalla crisi, è probabile che siano prudenti ed evitino di fare spese non necessarie.

Bisogna anche dire però, che i primi mesi dell’anno sono difficilmente giudicabili. A fine 2020 c’è infatti stato sicuramente uno slancio di immatricolazioni di moto Euro 4, che hanno assorbito un po’ di mercato anche dei mesi successivi.

Al di là della situazione legata alla Pandemia Covid, sulla quale ovviamente non abbiamo elementi per valutare, possiamo guardare al futuro con ottimismo, attendendo che il mercato avvicinandosi ai mesi caldi si riprenda e si stabilizzi.

E ora un po' di numeri

La TOP 30 delle moto gennaio-febbraio 2021

Rank Marca Modello Segmento Totale Gen-Feb 2021
1 BMW R 1250 GS Enduro 718
2 BENELLI TRK 502 / TRK 502 X Enduro 629
3 BMW R 1250 GS ADVENTURE Enduro 536
4 HONDA AFRICA TWIN Enduro 430
5 DUCATI MULTISTRADA V4 / MULTISTRADA V4 S Enduro 381
6 YAMAHA TRACER 7 Turismo 273
7 FANTIC MOTOR 125 CC ENDURO/MOTARD Enduro 242
8 KAWASAKI Z 900 Naked 241
9 YAMAHA MT-07 Naked 226
10 SUZUKI DL650A V-STROM Enduro 225
11 MOTO GUZZI V7 Naked 224
12 HONDA CB 650 R Naked 210
13 DUCATI SCRAMBLER 800 Naked 206
14 MOTO GUZZI V85 TT Enduro 203
15 KAWASAKI VERSYS 650 Enduro 199
16 BMW S 1000 XR Enduro 192
17 DUCATI HYPERMOTARD 950 / HYPERMOTARD 950 SP Supermotard 173
18 YAMAHA TENERE 700 Enduro 167
19 KEEWAY RKF 125 Naked 165
20 BENELLI BN 125 Naked 160
21 BETA RR 2T 300 MONOPOSTO Enduro 145
22 DUCATI STREETFIGHTER V4/STREETFIGHTER V4 S Naked 144
23 YAMAHA TRACER 9 Turismo 141
24 DUCATI MULTISTRADA 950 / 950 S Turismo 131
25 HONDA CB 500 X Turismo 131
26 SUZUKI DL1050 V-STROM Enduro 129
27 KAWASAKI Z 650 Naked 128
28 KTM 350 EXC-F Enduro 122
29 TRIUMPH TRIDENT 660 Sportive 120
30 FANTIC MOTOR CABALLERO 500 FLAT TRACK / SCRAMBLER / RALLY Naked

119

La TOP 30 moto+scooter gennaio-febbraio 2021

Rank Marca Modello Segmento Totale Feb 2021
1 PIAGGIO 3W DELIVERY Scooter 1.525
2 HONDA X-ADV 750 Scooter 803
3 HONDA ITALIA SH 125 Scooter 773
4 HONDA ITALIA SH 350 Scooter 751
5 PIAGGIO BEVERLY 300 ABS Scooter 666
6 HONDA ITALIA SH 150 Scooter 664
7 HONDA FORZA 350/300 Scooter 509
8 BMW R 1250 GS Enduro 460
9 BENELLI TRK 502 / TRK 502 X Enduro 398
10 PIAGGIO LIBERTY 125 ABS Scooter 397
11 KYMCO AGILITY 125 R16 Scooter 381
12 YAMAHA TMAX Scooter 361
13 YAMAHA XMAX 300 Scooter 324
14 HONDA FORZA 750 Scooter 319
15 BMW R 1250 GS ADVENTURE Enduro 312
16 HONDA AFRICA TWIN Enduro 259
17 DUCATI MULTISTRADA V4 / MULTISTRADA V4 S Enduro 246
18 KYMCO PEOPLE S 125 Scooter 234
19 PIAGGIO BEVERLY 350 Scooter 190
20 YAMAHA MT-07 Naked 181
21 YAMAHA TRACER 7 Turismo 168
22 PIAGGIO VESPA GTS 300 Scooter 164
23 KYMCO PEOPLE S 150 Scooter 160
24 KAWASAKI Z 900 Naked 158
25 PIAGGIO VESPA PRIMAVERA 125 Scooter 149
26 FANTIC MOTOR 125 CC ENDURO/MOTARD Enduro 144
27 SUZUKI DL650A V-STROM Enduro 140
28 KAWASAKI VERSYS 650 Enduro 138
29 PIAGGIO MEDLEY 125 Scooter 129
30 HONDA CB 650 R Naked 126

Così era andato il mercato a gennaio:
Mercato moto: gennaio in calo, ma giovani e passione ci sono!

  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento